Agenzia del farmaco, rinnovati i due comitati scaduti

Farmaci_bisRicostituiti dal ministro dopo 100 giorni il comitato tecnico-scientifico e quello per i prezzi e i rimborsi

 

ROMA – Erano decaduti ormai da circa 100 giorni i due organi dell’Agenzia italiana del Farmaco, la Commissione consultiva tecnico-scientifica e il Comitato prezzi e rimborso, con gravi ripercussioni sulle diverse attività dell’agenzia come ad esempio l’entrata in commercio di nuovi farmaci. Per questo un appello al ministro della Salute, Renato Balduzzi, per rinnovarli al più presto era stato lanciato nei giorni scorsi anche dal presidente dell’Aifa, Sergio Pecorelli, dal presidente di Farmindustria, Massimo Scaccabarozzi, e dal presidente della Commissione parlamentare di Inchiesta sul Ssn, Ignazio Marino.

E finalmente il ministero ha risposto all’appello annunciando che si è proceduto con le nomine della nuova Commissione consultiva tecnico-scientifica e del nuovo Comitato prezzi e rimborso.

I due organi consultivi sono così composti:

Commissione consultiva tecnico-scientifica
Presidente: Maria Antonietta Martelli, scelta dal ministro della Salute
Componenti: Massimo Fini e Rosa Maria Moresco, scelti dal ministro della Salute, Massimo D’Incalci su indicazione del MEF, Giovambattista De Sarro, Pierluigi Viale, Roberto Dall’Aglio e Sergio Morgagni su indicazione delle Regioni.

Comitato prezzi e rimborso
Presidente: Carlo Lucchina, scelto dal ministro della Salute
Componenti: Americo Cicchetti e Claudio De Giuli, scelti dal ministro della Salute, Giuseppe Massimo Claudio Rosano su indicazione del MEF, Nerina Dirindin, Camillo Riccioni, Filippo Drago e Loredano Giorni su indicazione delle Regioni.

Di entrambi gli organi sono componenti di diritto il direttore generale dell’Agenzia italiana del Farmaco, Luca Pani e il presidente dell’Istituto superiore di sanità, Enrico Garaci.

Il Ministro ha espresso il convincimento che ”le capacità ed esperienze nei settori scientifici e del governo della spesa sanitaria dei componenti e la qualificata professionalità dei presidenti consentiranno alla Commissione e al Comitato di espletare efficacemente i delicati compiti ad essi assegnati dalla normativa vigente”.

Potrebbero interessarti anche