Eur spa, confermato l’ad Mancini

Colosseo_quadratoIn carica per i prossimi tre anni anche il presidente Borghini e i due consiglieri Di Stefano e Sergio. Fuori dal Cda Lausi

 

 

ROMA – Riccardo Mancini resta amministratore delegato di Eur spa. Lo ha deciso il ministero del Tesoro, che detiene il 90 per cento della società (mentre il 10 per cento è del Comune). È durata quindi poche ore l’incertezza sulla sorte di Mancini, imprenditore, considerato in bilico benché vecchio amico del sindaco Gianni Alemanno. Confermati anche il presidente, Pierluigi Borghini, area centrodestra (ex Forza Italia), e due consiglieri: il tecnico Stefano Di Stefano e Roberto Sergio, vicino all’Udc. Unica uscita quella di Luigi Lausi, il commercialista vicino a Gianni Letta e ben visto in Vaticano, che sarà sostituito da un consigliere di centrosinistra. Alle 17 di oggi l’assemblea dei soci renderà ufficiali le nomine.

Sono così cadute nel vuoto le richieste giunte da più parti su un cambio di direzione dell’ente. Ultime in ordine di tempo è stata quella del vicepresidente della Commissione Ambiente di Roma Capitale, Athos De Luca. “Il Cda dell’Ente Eur – aveva scritto De Luca – è in scadenza e in questi giorni si sta decidendo chi dovrà essere messo a capo della struttura. Attualmente, l’amministratore delegato dal luglio 2009 è Riccardo Mancini, braccio destro di Alemanno. Decide lui gli investimenti da fare, i progetti urbanistici, la scelta dei grandi eventi, chi e come far entrare alla sua corte. Come un feudatario Mancini si circonda di amici e amici degli amici, in gran parte della storica destra dura e pura, lanciandosi in cento attività speculative per cementificare l’Eur. Un continuo attacco al quartiere – continua De Luca – tre anni disastrosi che hanno messo in mostra le mire speculative e anacronistiche per una zona storica come quella dell’Eur.

Riccardo_Mancini

E’ giunto il momento – aveva concluso De Luca – che l’amministratore delegato Mancini torni alle sue innumerevoli attività private e che non venga riconfermato alla gestione dell’Ente per ulteriori tre anni, per interrompere la parentopoli e la cementificazione di uno dei quartieri più importanti e belli della città, che meritano di essere valorizzati e non saccheggiati”.

La preziosa società per azioni Eur, unico esempio in Italia di gestione pubblico-privata di un quartiere, è finita anche in un’indagine giudiziaria riportata da un quotidiano, su una presunta tangente di 800mila euro di Finmeccanica che coinvolge l’amministratore delegato Mancini per una presunta commessa di 40 autobus da fornire ad Atac per un valore di 20 milioni di euro.

La notizia è stata però duramente smentita da Atac, «nel 2009 non è stata attivata alcuna commessa per l’acquisto di autobus», e da Mancini stesso che ha dichiarato la sua totale estraneità alle «insinuazioni diffamatorie» riportate.
Alle indagini della Procura della Repubblica seguirono due interrogazioni della deputata Pd Ileana Argentin che chiedeva «al Governo se, da azionista di maggioranza dell’ente Eur spa attraverso il ministero dell’Economia, ritiene opportuno confermare la fiducia all’Ad Mancini», e quella del senatore Pd, Lucio D’Ubaldo: «la vicenda Finmeccanica, messa a nudo dagli inquirenti, sconsiglia la riconferma di Riccardo Mancini alla guida di Eur spa».

Il rinnovo dell’ente era considerato da molti strategico. La società che gestisce un volume d’affari quantificabile in 1,5 miliardi, e possiede un patrimonio immobiliare straordinarioi (dal Colosseo quadrato, al Centro congressi di Adalberto Libera, dal Palazzo dello sport di Piacentini e Nervi al Velodromo, dalla Nuvola di Fuksas al grande Acquario del laghetto, più quattro parchi allargati su 63 ettari) è stata di recente inserita dal Campidoglio nel secondo decreto di Roma Capitale per acquisirne quel 90% di proprietà del ministero del Tesoro. Operazione poi fallita per la richiesta di 700 milioni di euro.

A prescindere comunque da chi arriverà al Campidoglio l’anno prossimo, Mancini & C. continueranno a governare indisturbati sul “congress district” della Capitale.

Potrebbero interessarti anche