Nuovi mezzi di “lotta” politica crescono

Aula-Giulio-CesareI filmini girati nelle aule parlamantari di Grecia, Turchia e Ucraina o al Comune di Roma impazzano su Youtube

 

ROMA – Ha fatto scalpore ieri la rissa scoppiata nell’Aula Giulio Cesare tra amministrazione e opposizioni sulla vessata questione della vendita di una quota dell’Acea. Dopo l’invasione del Parlamentino da parte dei movimenti per l’acqua pubblica, il contagio si è esteso ai consiglieri che hanno cominciato a darsele di santa ragione. Nella rissa, guidata dagli “opposti estremisti”, Dario Rossin della Destra e Andrea Alzetta di Roma in Action, sono volati schiaffoni, insulti, scrivanie, cestini e anche qualche calcione ben assestato.

Baruffe di bambini rispetto a quello che siamo abituati a vedere anche in casa nostra con la Lega che si scaglia contro i parlamentari di Fli per difendere l’onore della signora Bossi, Ignazio La Russa e Osvaldo Napoli che offendono una parlamentare diessina handicappata, o le risse mastelliane tra Cusumano e Barbato.

Di fair play certo non si può parlare nel Parlamento italiano, ma quello che accade in altri paesi alle porte di casa fa impallidire i nostri “pugilatori”. Le cronache di questi giorni infatti ci hanno mostrato vere e proprie battaglie nelle aule parlamentari o in tv in Grecia (in questa stessa home page) in Turchia o in Ucraina.

Sia che si tratti del deputato del partito filonazista greco Alba d’Oro, che aggredisce fisicamente due deputate comuniste, o dei pugni, sputi e insulti volati nella discussione per la riforma della scuola ad Ankara, o del disegno di legge del governo ucraino che vuole reintrodurre la lingua russa nel Paese, sono tutte scene “horror” che impazzano su Youtube, degne dei migliori film di Bud Spencer.

Ci avviamo dunque ad un confronto sempre più muscolare della politica? I nostri parlamentari (insieme ai commessi) per superare l’esame dovranno imparare, oltre al diritto costituzionale e ai regolamenti delle Camere, anche i primi rudimenti del karate o del sumo? Ce li vedete voi Bersani e Casini difendere col loro corpo l’esangue Monti dall’attacco frontale dei facinorosi di Di Pietro e di Maroni?

In effetti, mancherebbe solo un po’ di violenza per completare il quadro della nostra sgangherata politica. Suvvia, cosa volete che possa fare di peggio un ceffone o un calcio nel sedere, dopo il film di furti, malversazioni, attentati, stupri che scorre ogni giorno sui nostri teleschermi!

Potrebbero interessarti anche