Carlo Lucchina all’Aifa dura solo una settimana

carlo-lucchinaNominato lo scorso 6 giugno dal ministro della Salute si è dimesso oggi travolto dallo scandalo sanità in Lombardia

 

ROMA – Neanche il tempo di prendere possesso della scrivania e il nuovo presidente del Comitato prezzi e rimborso dell’Agenzia del Farmaco, nominato il 6 giugno scorso, si è dimesso questa mattina.

Travolto da un nuovo scandalo sanità in Lombardia, Lucchina, attuale direttore generale della sanità regionale, è infatti indagato insieme ad altre 27 persone. L’accusa è quella di turbativa d’asta e si parla di presunti accordi per pilotare l’assegnazione di progetti di sperimentazione clinica ad alto contenuto tecnologico finanziati dalla Regione Lombardia.

Lucchina era stato chiamato alla presidenza di uno dei due comitati dell’Agenzia del Farmaco dal ministro della Salute, Renato Balduzzi che oggi ne ha annunciato le dimissioni.

“Il dottor Lucchina, conformemente al suo stile – ha detto Balduzzi – ha già dato le dimissioni. Appena ha avuto notizia dell’inchiesta, appena ricevuto l’avviso di garanzia si è immediatamente dimesso. Nelle prossime ore – ha aggiunto il ministro – sarà sostituito e spero di trovare una persona che abbia le sue competenze tecniche”.

Potrebbero interessarti anche