09:54 | Carburanti, ‘effetto self’ con campagna Eni. Giù prezzi Esso e Q8

E’ ormai innegabile che, probabilmente per tutta l’estate, ci sarà un ”effetto self” sulla rete carburanti nazionale. La campagna Eni di fine settimana influenza infatti il comportamento degli altri operatori ed in particolare delle petrolifere, che soltanto in parte riescono a tenere testa ai prezzi scontati del market leader. Lo rileva QE precisando che la situazione non può a sua volta non incidere sulle strategie dei prezzi raccomandati e di quelli praticati sul territorio in modalità servito. Chi può recupera quanto perde nei w-e, chi non sconta magari diminuisce proprio negli altri giorni della settimana. Il tutto naturalmente con l’occhio all’andamento dei mercati internazionali.

Per il momento, dunque, quanto ai prezzi raccomandati registriamo una discesa di Esso di 1 cent euro/litro sia su benzina che diesel e, sempre su entrambi i prodotti, di Q8 (-0,5). Prezzi praticati serviti stabili, con le no-logo che rimbalzano dopo i tagli del fine settimana per stare dietro all’Eni.

I prezzi medi nazionali sono oggi a 1,810 euro/litro per la benzina, 1,700 per il diesel e 0,798 per il Gpl. Punte massime in leggera discesa per la verde a 1,898 euro/litro, il diesel a 1,739 e il Gpl a 0,826.

Piu’ nel dettaglio, a livello Paese il prezzo medio praticato della benzina (sempre in modalità servito) va dall’1,797 euro/litro di Eni all’1,810 di Tamoil (no-logo in salita a 1,682). Per il diesel si passa dall’1,694 euro/litro di Eni all’1,700 di Tamoil (no-logo su fino a 1,551). Il Gpl infine è tra 0,766 euro/litro di Eni e 0,798 ancora di Tamoil (no-logo a 0,761).

Potrebbero interessarti anche