La corsa al vertice del Gestore Servizi Energetici

Pannelli_fotovoltaici_sliderOltre all’attuale amministratore delegato, Nando Pasquali, si è aggiunto anche Angelo Caridi in pole position

 

ROMA – Oltre all’attuale amministratore delegato del Gse, Nando Pasquali, il nome di Angelo Caridi si è aggiunto nelle ultime ore alla pole position per la nomina al vertice del Gestore Servizi Energetici prevista per il prossimo 10 luglio. In seconda fila parte Ernesto Albanese, ex direttore generale di Coni Servizi e oggi ad di Ata Hotels del gruppo Ligresti.

Caridi, 65 anni, ha invece un curriculum tutto interno a Snamprogetti dove ha salito i gradini della gerarchia fino a diventarne amministratore delegato nel 2002. Con vari altri incarichi collaterali nel gruppo Eni, nell’aprile scorso la quarta sezione del tribunale di Milano lo ha prosciolto per intervenuta prescrizione dal reato di corruzione internazionale insieme ad altri quattro ex manager Snamprogetti, per fatti accaduti dal 1995 al 2004. Il procedimento riguardava il pagamento di tangenti a politici nigeriani per alcuni appalti nel gas del Paese africano.

Potrebbero interessarti anche