Le puntualizzazioni di Massimo Caputi

Massimo_Caputi 

 

Nell’articolo riguardante la gestione dell’Enpam si fa riferimento all’acquisto del palazzo della Rinascente dal Fondo Ippocrate e si cita Massimo Caputi come fondatore e “animatore” di Idea Fimit, la società di gestione a cui appartiene il Fondo Ippocrate. Si tratta di informazioni non corrette che è necessario precisare. Infatti il Fondo Ippocrate al momento della cessione del palazzo Rinascente all’Enpam, il 24 marzo 2011, faceva parte del gruppo Fare-First Atlantic Real Estate.

Idea Fimit è nata nell’ottobre 2011 dalla fusione di Fare con Fimit, e il Fondo Ippocrate entra quindi nel portafoglio della nuova società quando l’operazione Rinascente era già stata conclusa da mesi. Inoltre Massimo Caputi non è stato fondatore di Fimit, che è invece è nata da una iniziativa di Mediocredito Centrale e Inpdap, né è animatore di Idea Fimit, da cui è uscito nell’aprile 2012 cedendo le proprie quote e dimettendosi da qualsiasi ruolo societario.

Ufficio Stampa Ing. Massimo Caputi

———————-
Prendiamo naturalmente atto delle precisazioni dell’Ufficio stampa dell’ing. Massimo Caputi. Saremmo tuttavia perdonati per l’errore cronologico se non dessimo al termine “animatore” di IDeA Fimit Sgr un preciso significato giuridico e societario. Intendevamo soltanto sottolineare che la società immobiliare nata dalla fusione tra la First Atlantic Real Estate Sgr e la Fimit Sgr, di cui si era cominciato a parlare ben prima del 3 ottobre 2011, ha avuto in Massimo Caputi il suo demiurgo, oltre che il consigliere delegato fino a due mesi fa.

Potrebbero interessarti anche