11:38 | Cellulari: entrano in vigore tetti Ue, chiamate e sms costano meno

Il costo del traffico dati non potrà superare i 70 centesimi a megabyte (Mb), iva esclusa, entro i confini dell’ Unione: sono entrati ieri in vigore i nuovi limiti tariffari per chi usa cellulari, smartphone e tablet anche all’ estero, nei Paesi dell’Ue.

Le misure, le prime di una lunga serie, porteranno progressivamente il costo del Mb a 45 centesimi fra un anno e a 20 centesimi il primo luglio 2014.

Per chi telefona le chiamate vocali non potranno superare i 29 centesimi al minuto (Iva esclusa), i 24 dal 2013 e i 19 centesimi dal 2014, contro l’attuale soglia massima di 30 centesimi. Per chi riceve, invece, si passerà dagli 11 centesimi al minuto a 8 (Iva esclusa), poi a 7 tra un anno e a 5 tra due. Due centesimi in meno per gli sms: si passa dagli 11 centesimi ai 9 a partire da questo mese, 8 nel 2013 e 6 nel 2014.

Potrebbero interessarti anche