17:32 | New slot, operatori e Aams a confronto su ‘slot 3’

Ultimo incontro tra Aams e operatori sul decreto tecnico che modificherà le attuali slot machine per arrivare a quella che è stata definita la ‘slot 3’: prevista l’introduzione di misure più stringenti, come una tessera antiminore, e altre modifiche che renderanno le macchine ‘blindate’ da ogni possibile alterazione.

Il decreto dovrebbe essere poi inviato entro il fine settimana al ministero per lo Sviluppo Economico, in seguito andrà a Bruxelles per uno stand still di tre mesi, il periodo in cui ogni provvedimento tecnico deve essere valutato da Commissione Europea e Stati Membri.

Le nuove caratteristiche sembrano poco adatte – secondo i concessionari – che ritengono le slot attualmente in circolazione già sufficientemente sicure: a fronte di un investimento molto oneroso non si otterrebbero risultati concreti evidenti, anzi le novità comporterebbero una perdita da 8 miliardi nella raccolta dei prossimi 5 anni, circa 1 miliardo in meno di incassi per l’Erario e 900 milioni di perdita di ricavi per la filiera nello stesso periodo. Al momento, avrebbero fatto notare gli operatori del settore, dai dati della Guardia di Finanza relativi al 2011 – riporta Gioconews – emerge che i sequestri di apparecchi sono nell’ordine dell’1 percento sul totale di apparecchi “comma 6a” autorizzati. Gli stessi dati permettono di stabilire che solo lo 0,1-0,2 percento del parco new slot “legale” sia stato oggetto di sequestro (trattandosi, in tutti gli altri casi di sequestro, di “apparecchi” non dotati di autorizzazioni).

Quello che gli operatori chiedono è un maggiore contrasto alle posizioni irregolari e illegali che costituiscono una minaccia per giocatori e per l’intero mercato legale.

Potrebbero interessarti anche