16:38 | Metro B1, Alemanno istituisce commissione per individuare responsabilità

Il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, ha istituito una Commissione tecnica di accertamento il cui compito sarà quello di individuare le cause dei ritardi, disservizi e malfunzionamenti verificatisi negli ultimi giorni sulle linee della Metropolitana B e B1.

Inoltre la Commissione avrà il compito di individuare i possibili rimedi e gli interventi correttivi al fine di garantire con la massima tempestività la piena regolarità ed il corretto funzionamento del servizio di trasporto pubblico, così da evitare il protrarsi dei disagi per gli utenti.

La Commissione sarà coordinata dall’ingegner Vincenzo Pozzi, Commissario straordinario governativo per l’esecuzione del corridoio tirrenico meridionale. Gli altri due membri della Commissione saranno l’avvocato Carlo Sportelli, dell’Avvocatura di Roma Capitale, e l’ingegner Marco D’Onofrio, dirigente tecnico della Direzione Generale del trasporto pubblico locale del Dipartimento dei trasporti del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Le funzioni di segreteria saranno assicurate da personale individuato da Roma Servizi per la Mobilità, che assicurerà ogni utile supporto logistico, organizzativo e operativo alla Commissione.

La Commissione potrà direttamente accedere a tutti gli atti in possesso dell’Amministrazione capitolina, delle Società dalla medesima partecipate, nonché di tutti i soggetti esecutori e gestori delle opere e servizi comunque collegati alle linee della Metropolitana B e B1, i quali assicureranno l’immediata messa a disposizione degli atti richiesti nonché forniranno tutte le informazioni necessarie per l’espletamento dell’incarico.

La Commissione, che riferisce direttamente al Sindaco e che opera a titolo gratuito, dovrà ultimare i propri lavori entro quindici giorni. Al termine dei lavori, la Commissione consegnerà una relazione dettagliata sull’attività svolta. Lo comunica l’Ufficio Stampa del Campidoglio.

Potrebbero interessarti anche