11:14 | Droga: trasformano casa in ‘bunker’ per spaccio. Tre arresti

Sono stati gli uomini della Squadra Mobile romana a scoprire l’abitazione, trasformata in ”bunker”, all’interno della quale sono stati sorpresi i tre spacciatori. Gli agenti infatti, dopo aver monitorato un appartamento ubicato all’interno dei ”lotti” di Via Bembo, a Primavalle ed aver notato il rilevante via vai di tossicodipendenti, sono intervenuti.

I poliziotti, nonostante la presenza di ben 4 telecamere posizionate sui terrazzi e sullo stipite della porta d’ ingresso dell’abitazione, installate per monitorare l’eventuale arrivo delle forze dell’ordine, sono riusciti ed eludere la sorveglianza ed accedere all’interno.

A seguito della perquisizione domiciliare sono stati arrestati, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, tre giovani romani, Sacha Trevisan di 20 anni, Valerio D’aniello di 22 anni e Daniele Diluvio di 24, che al momento dell’irruzione degli investigatori hanno tentato inutilmente di disfarsi di circa 120 grammi di cocaina, gettandola da un balcone.

Personale posizionato all’esterno, notata la scena, ha recuperato l’involucro. Gli agenti sono riusciti ad entrare all’interno dell’appartamento, vincendo la resistenza degli occupanti ed a constatare che in bella vista, nel salone, vi era una vera e propria sala regia composta da uno teleschermo sul quale erano visibili, suddivise su quattro quadranti, le immagini riprodotte in quel momento dalle telecamere.

Lo stupefacente e tutto il materiale elettronico è stato sequestrato, oltre ad un cospicua somma di danaro in contanti, trovata all’ interno dell’ abitazione e che gli investigatori ritengono possa ricondursi all’attività di spaccio.

Potrebbero interessarti anche