09:41 | Bce, immediato crollo depositi dopo azzeramento tassi: 324 mld

E’ immediatamente crollato l’ammontare dei depositi che le banche commerciali dell’area euro tengono parcheggiati presso la Banca centrale europea, mentre da ieri è effettivamente entrato in vigore il taglio dei tassi deciso la scorsa settimana dall’istituzione, che per questa voce ha significato un azzeramento.

In pratica la Bce non retribuisce più questi fondi con un tasso di interesse e ieri, secondo quanto riporta la stessa istituzione, la mole totale dei depositi è calata drasticamente a 324,931 miliardi di euro, contro gli oltre 800 miliardi che erano stati depositati nel giorno precedente: l’ultimo giorno in cui venivano retribuiti ad un tasso dello 0,25 per cento.

Come e il generale taglio dei tassi di interesse, l’azzeramento dei tassi sui depositi è una misura che indirettamente punta a favorire l’afflusso di credito bancario all’economia reale.

Potrebbero interessarti anche