11:27 | Politica: sondaggio Tecné, riprende corsa Pd e Pdl, Grillo in costante ascesa

Il ritorno di Forza Italia, la discussione sulla legge elettorale e la bocciatura al processo di concertazione del governo Monti. Intorno a questi tre fatti di cronaca politica il ‘Monitor politico’ di luglio dell’istituto di Ricerca Tecné registra un timido cambiamento nel consenso elettorale. I principali partiti invertono la tendenza degli ultimi mesi e riacquistano un punto percentuale, l’area dell’astensionismo ritorna ai livelli di aprile. In particolare, riprende la corsa Pd-Pdl e Grillo è in costante ascesa.

”Recuperano consensi il Pdl e il Pd -commenta Carlo Buttaroni, presidente di Tecné – mentre scendono di poco tutti gli altri partiti, fatta eccezione per il movimento di Grillo che continua a crescere. E’ inutile addentrarsi adesso in analisi puntuali di come cambieranno, nei prossimi mesi, le dinamiche del consenso con il rientro di Berlusconi sulla scena politica, perché ancora è prematuro. L’annuncio della candidatura pone, invece, questioni ben più pregnanti che riguardano le scelte che i partiti sono chiamati a fare oggi”.

Il quinto congresso della Lega Nord di inizio luglio, che ha eletto Roberto Maroni segretario e segnato la fine dell’ era Bossi, ora scomparso anche dal simbolo dove rimane solo l’ immagine di Alberto da Giussano, si legge in una nota, ” non sembra aver spostato di molto le preferenze della Lega, dal 3% registrato a giugno al 3,1% di luglio”.

Il Pd, nonostante le polemiche sullo slittamento delle primarie, passa dal 24,5% di giugno al 25,5% di luglio confermandosi primo partito. Prima inversione di tendenza da mesi del Pdl, invece, che ”vede le sue preferenze ritornare ai livelli di maggio, 18,5%. Costante la crescita di M5S, una performance che in un anno ha visto passare il partito di Grillo dal 3,5% di luglio 2011 al 12,9% di questo mese.

Potrebbero interessarti anche