Debutta la nuova Agcom, definite le due commissioni

Decina_sliderA Decina e Preto infrastrutture e reti, a Martusciello e Posteraro prodotti e servizi. Beauty contest all’odg

 

ROMA – Si è svolta ieri, presso la sede di Napoli, la riunione di insediamento del nuovo Consiglio dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni. Il presidente, Angelo Marcello Cardani e i componenti del Consiglio hanno assolto ai prescritti adempimenti formali effettuando, in ottemperanza a quanto previsto dalla legge, le dichiarazioni relative all’insussistenza di situazioni d’incompatibilità. Il Consiglio ha rivolto al presidente Corrado Calabrò e agli altri componenti della precedente consiliatura un saluto e un sentito ringraziamento per l’opera prestata.

Il Consiglio, riferisce Corriere delle Comunicazioni, ha poi provveduto a definire le materie di propria competenza e quelle attribuite alla Commissione infrastrutture e reti (Cir) e alla Commissione servizi e prodotti (Csp), stabilendone la composizione. Della Csp faranno parte, oltre al presidente, i commissari Antonio Martusciello e Francesco Posteraro. Componenti della Cir saranno, oltre al presidente, i commissari Maurizio Decina e Antonio Preto.

Con l’insediamento dell’organo collegiale ha ufficialmente preso avvio l’attività istituzionale dell’Agcom. Già nella riunione di ieri il Consiglio ha compiuto un primo giro d’orizzonte degli argomenti più urgenti in agenda, riservandosi di approfondirli nelle prossime riunioni.

Secondo quanto si apprende il neo-commissario Agcom, Maurizio Decina, ha provveduto a chiudere la sua partita Iva e a vendere, già a fine giugno, le azioni della ICT Consulting, la società di informatica che aveva contribuito a creare.

Potrebbero interessarti anche