Ferrovia Roma-Viterbo, riapre la fermata Centro Rai

treniRiapre la fermata a Saxa Rubra. Intervento di ristrutturazione da 830 milioni di euro finanziato dalla Regione

ROMA – Riapre domani la nuova fermata Centro Rai della ferrovia regionale Roma-Viterbo. La fermata, sita di fronte alla struttura Rai di Saxa Rubra, era stata chiusa a marzo 2011 per consentire l’intervento di ristrutturazione. Con la riapertura della nuova Centro Rai cessa di funzionare la fermata ‘Saxa Rubra vecchia’ (denominata temporaneamente Centro Rai), presente a circa 200 metri dalla nuova Centro Rai e attivata per sostituire momentaneamente la fermata in ristrutturazione.

Prima dell’intervento, finanziato dalla Regione Lazio per circa 830 mila euro e coordinato da Atac, Centro Rai non garantiva l’accessibilità ai diversamente abili. Ora la nuova Centro Rai rispetta gli standard di accessibilità grazie agli interventi che hanno riguardato la realizzazione di rampe di accesso per disabili con carrozzella e l’adeguamento delle banchine all’altezza delle porte di ingresso ai treni, eliminando così il dislivello che causava problemi ai disabili. Le banchine inoltre sono state dotate di percorsi tattili in grado di guidare i non vedenti all’interno della fermata. Le misure per l’accessibilità hanno previsto anche l’installazione di due ascensori che permetteranno di raggiungere il sovrappasso di collegamento con le due banchine senza salire scale. I due ascensori verranno attivati a conclusione del processo autorizzativo necessario di legge per l’apertura al pubblico di impianti di traslazione.

La fermata è stata inoltre dotata di un sistema di tornelleria di ultima generazione atto a scoraggiare l’evasione tariffaria e di una macchina emettitrice biglietti (MEB) che renderà possibile acquistare titoli di viaggio per la tratta urbana, scoraggiando ulteriormente il fenomeno dell’evasione di necessità. Altri interventi sulla fermata rinnovata hanno riguardato la ripulitura delle pareti interne alla struttura che accoglie le due banchine e che riportavano le tracce dell’incendio che in passato aveva colpito la stazione, la sostituzione della copertura del sovrappasso e la costruzione di un locale di servizio della linea.

La ristrutturazione di Centro Rai rientra nel piano di ristrutturazione della tratta urbana Flaminio-Montebello della ferrovia Roma-Viterbo che riguarda il rinnovo integrale di 10 stazioni. Con la riapertura di Centro Rai le stazioni ancora interessate da lavori restano Piazzale Flaminio, Due Ponti e Prima Porta, mentre sono conclusi gli interventi su Euclide, Acqua Acetosa, Campi Sportivi, Monte Antenne, Tor di Quinto e Labaro.

“Il restyling ed ammodernamento della fermata Centro Rai – afferma l’assessore regionale alle Politiche per la Mobilità e Tpl, Francesco Lollobrigida – rientra nella politica di miglioramento del servizio di trasporto ferroviario messa in atto dall’assessorato alla Mobilità. Inoltre, aver dotato la stazione di tornelli elettronici, al fine di abbattere l’evasione tariffaria, conferma la continuità con le misure intraprese finora dalla Giunta regionale, nonostante il momento di particolare difficoltà in termini economici”.

Potrebbero interessarti anche