11:22 | Ferrovie, furto di rame: disagi a linee, sospesa la Roma-Cesano

Un ennesimo furto di rame, fra San Pietro e Roma Ostiense, è all’origine dei rallentamenti che si stanno registrando da questa mattina alle 6 su alcuni binari del nodo di Roma. Lo comunica Fs. I tecnici di Rete Ferroviaria Italiana sono ancora al lavoro per riparare i danni.

Le linee colpite sono: FR5 Roma – Civitavecchia, tra San Pietro e Ostiense i treni hanno viaggiato sul percorso alternativo via Viterbo con ritardi fino a 10 minuti ad eccezione dei primi due della mattina che hanno registrato 30 e 50 minuti di ritardo;
FR1 Roma – Fiumicino Aeroporto, i treni hanno registrato ritardi fino a 10 minuti; Collegamento no stop Leonardo Express Roma Termini – Fiumicino Aeroporto, ritardi fino a 15 minuti.

Sulla FR3 Roma – Viterbo la circolazione è al momento sospesa, tra San Pietro e Cesano. Bus sostitutivi tra le due località. Il valore del rame trafugato, qualunque sia l’importo, è sempre irrilevante a fronte dei danni procurati in termini di disagi per i viaggiatori, reintegro del materiale rubato e lavoro aggiuntivo per il ripristino del regolare funzionamento della linea. La sottrazione dei cavi in rame, comunque, non comporta problemi di sicurezza alla circolazione ferroviaria che prosegue, sebbene rallentata, secondo specifici protocolli di sicurezza. Le Ferrovie dello Stato Italiane hanno sporto denuncia contro ignoti.

Potrebbero interessarti anche