Rai, in Cda la rivoluzione del dg Gubitosi

Luigi_GubitosiLui alla presidenza, la Lei come ad di Sipra. Andreatta alla guida di Rai Fiction. Verso nuovo cda Rai Way

 

ROMA – Si preannuncia ricco di novità il prossimo Cda Rai che si terrà mercoledì prossimo alle 10.30. A quanto si apprende, infatti, sul tavolo del consiglio arriveranno le proposte del dg Luigi Gubitosi per Rai Fiction, Rai Way e Sipra, la concessionaria pubblicitaria di Viale Mazzini da cui questa mattina si è dimesso l’ad Aldo Reali.

Il dg Gubitosi, in particolare, dovrebbe proporre per Sipra se stesso in qualità di presidente, al posto di Roberto Sergio (speriamo senza aumenti del suo già congruo stipendio di dg della Rai) e Lorenza Lei come amministratore delegato. Quanto poi ai consiglieri sembra che Gubitosi abbia in mente i direttori di Rai1, Rai2, Rai3 rispettivamente Mauro Mazza, Pasquale D’Alessandro e Antonio Di Bella. Tutti nomi su cui il Cda di mercoledì sarà chiamato al voto.

Diverso è il caso del nuovo direttore generale della Sipra (al posto di Nicola Sinisi) che potrebbe anche essere un esterno (anche se non mancano candidature interne) e che, stando ai rumors, potrebbe anche avere deleghe forti. Ma sarà il Cda della concessionaria a nominarlo, sempre però su indicazione del Cda Rai.

Ed ora il capitolo Rai Fiction: Gubitosi dovrebbe chiedere al consiglio di esprimersi su Eleonora Andreatta (già da anni capostruttura di Rai Fiction) alla direzione. Mentre l’attuale direttore Fabrizio Del Noce sarebbe alle sue dipendenze, anche se sembra ormai certo che a fine ottobre Del Noce se ne andrà avendo ottenuto garanzie sui propri scivoli pensionistici.

C’è poi la casella Raiway per la quale Gubitosi propone la conferma di Aldo Mancino direttore generale e di Stefano Ciccotti amministratore delegato, mentre per la presidenza Roberto Sergio (attuale presidente di Sipra). Quanto ai restanti membri del Cda i nomi sarebbe i seguenti: Luca Balestrieri (che già siede in consiglio), Luigi Rocchi (attuale direttore ‘Strategie Tecnologiche’) e lo stesso Gubitosi.

Sul tavolo del cda, sempre a quanto si apprende, arriverà anche la proposta di accorpamento di Rainews 24 e Televideo. “Abbiamo sempre ritenuto cosa buona e giusta un progetto serio che mettesse insieme Rainews24 e Televideo. Ora leggiamo che sarebbe nelle intenzioni dei nuovi vertici aziendali. Ci fa piacere, ma tutto dovrà avvenire con un approfondito confronto preventivo”.

Lo scrive in una nota il segretario Usigrai Carlo Verna precisando che tale confronto deve coinvolgere “le redazioni, per tenere insieme nel progetto di sviluppo verso il futuro le specifiche vocazioni, per non disperdere le esperienze accumulate in tanti anni, per condividere un disegno,rispetto al quale non solo non ci sono pregiudizi,ma anzi sono in campo auspici. Serve chiarezza – rimarca infine – sulla missione editoriale, il ruolo rispetto al resto dell’azienda, i mezzi, le risorse e gli investimenti che saranno messi in campo. E’ solo sui tavoli dovuti che non faremo sconti”.

 

Potrebbero interessarti anche