Figc, arriva un commissario ad acta

Abete_Giancarlo_sliderPer l’incarico il Coni ha già indicato il professor Giulio Napolitano. Assemblea elettiva fissata a fine anno

 

ROMA – Nessun accordo sulle modalità di riduzione da 27 a 20 membri del Consiglio Federale e il conseguente annullamento dell’Assemblea per le modifiche statutarie prevista per il 17 settembre, con il Coni che sarà chiamato a nominare un Commissario ad acta. E’ quanto emerso dal Consiglio Federale svoltosi ieri a Roma: una riunione incentrata sulla riforma dello Statuto per recepire i principi informatori del Coni per tutte le Federazioni sportive nazionali.

Il presidente della Federcalcio Giancarlo Abete non ha potuto far altro che constatare il mancato accordo tra le varie componenti: ”Non si è raggiunta un’intesa dopo le assemblee dei giorni scorsi delle leghe professionistiche e il tentativo di questa mattina di trovare un accordo. A questo punto come anticipato al presidente Petrucci invieremo i documenti al Coni, che a sua volta nominerà un Commissario ad acta per definire le regole necessarie per arrivare all’Assemblea elettiva, per la quale abbiamo fissato la data ipotetica del 17 dicembre e il 14 gennaio come data di riserva. La questione riguarda in modo particolare l’assegnazione dei seggi all’interno dell’area professionistica composta dalle leghe di serie A, B e Lega Pro”.

Per l’incarico di commissario ad acta per tutte le federazioni sportive che non fossero riuscite a raggiungere un accordo sulla propria assemblea statutaria il Coni ha già indicato il professor Giulio Napolitano. Riguardo ai compiti del Commissario, Abete ha spiegato che sarà chiamato a stabilire i pesi ponderati elettorali e i livelli di rappresentanza, mentre sul recepimento degli altri istituti previsti del Coni c’è già la condivisione da parte delle componenti federali.

Nel corso del Consiglio il presidente federale ha riassunto le attività delle ultime settimane, dagli impegni agonistici delle Squadre nazionali, con particolare riferimento alle prossime gare di qualificazioni ai Mondiali del 2014 in Brasile, all’incontro di inizio stagione a Coverciano con gli arbitri di A e B sino alla riunione del 3 settembre scorso con i Presidenti delle componenti sulle problematiche legate al nuovo Statuto federale.

Il presidente ha informato il Consiglio della lettera a firma del Segretario Generale del Coni Pagnozzi nella quale è stata comunicata la decisione della Giunta del Coni di sospendere l’efficacia dell’art.11 del Codice di Comportamento Sportivo, con la conseguente convocazione da parte della Figc del presidente Claudio Lotito per la seduta odierna del Consiglio.

Potrebbero interessarti anche