12:07 | Calciomercato Lazio, agente Diakitè non chiude al rinnovo

Il rinnovo di Diakitè resta un caso spinoso alla Lazio. Il giocatore è in scadenza a giugno 2013 ma ancora non ci sono passi avanti tra le parti. Se però ieri Lotito ha attaccato il giocatore, il suo procuratore Ulisse Savini tende una mano alla Lazio. “La nostra priorità è la Lazio. Ci sono ancora i margini per un rinnovo. L’unica squadra che ci ha messo veramente in crisi è stata la Fiorentina. Ci abbiamo pensato per due giorni interi, ma alla fine abbiamo deciso di non accettare un’offerta molto allettante, le parole dell’agente del difensore biancoceleste ai microfoni di ‘Radio Manà Manà Sport’.

Il ragazzo considera la Lazio uno dei 4 club più prestigiosi d’Italia, quindi se dovesse accettare offerte da altri club, lo farebbe solo per squadre più blasonate come Inter, Milan e Juventus. Sia i nerazzurri che i bianconeri non hanno mai dimostrato interesse verso il mio assistito. Con il Milan abbiamo provato ad intavolare uno scambio con Mesbah, ma la trattativa non intrigava ad entrambi i club. Scambio con Borriello? L’idea è stata mia, volevo essere il primo a portare a termine uno scambio tra Lazio e Roma, visto che non c’era mai riuscito nessuno. Azzardai questa idea, Sabatini mi rispose che se ci credevo fortemente potevo andare avanti con la mia idea. Purtroppo però è tramontata poco dopo.

Le parole di Lotito? Non mi risulta che la società abbia offerto 750mila euro più bonus. Ripeto le possibilità di una chiusura positiva c’è”.

Potrebbero interessarti anche