13:55 | Samuele Piccolo, torna in libertà ex vicepresidente Consiglio comunale

Revoca degli arresti domiciliari per l’ex vicepresidente del Consiglio comunale di Roma Samuele Piccolo e per il padre Raffaele, nonché revoca degli arresti in carcere in cambio dei domiciliari per il fratello Massimiliano. Il provvedimento
è del gip di Roma Filippo Steidl, che il 13 luglio aveva ordinato l’arresto per associazione per delinquere, violazione delle leggi fiscali e finanziamento illecito.

Il giudice ha accolto le istanze degli avvocati Luca Petrucci e Renato Archidiacono. Samuele Piccolo e il padre comunque dovranno periodicamente firmare il registro dei sorvegliati. Il provvedimento e’ stato preso dal gip su parere favorevole della procura, che aveva subordinato il consenso a una serie di obblighi che riguardano tra l’altro il pagamento immediato al fisco di una parte delle somme dovute.

Gli avvocati Petrucci e Archidiacono, hanno spiegato: “E’ iniziato da tempo un percorso per risanare la situazione finanziaria del gruppo”.

Potrebbero interessarti anche