12:15 | Sindaco Roma: avvocato Bianchini sfida Alemanno. Regole certe per primarie

L’avvocato Alessandro Bianchini, primo sfidante di Gianni Alemanno alle primarie per la poltrona di sindaco di Roma, chiede di avere al più presto regole certe per le elezioni da cui verrà fuori il candidato del centrodestra.

Il legale di 43 anni, consigliere Pdl nel X Municipio della capitale, evidenzia “la fragilità di un processo partecipativo importante come le elezioni primarie in assenza di regole certe, adeguate a una grande città come Roma. Se davvero a gennaio si vuole svolgere una gara leale e aperta, come il sindaco ha auspicato, non si può differire oltre la presentazione di un regolamento ad hoc che estenda la consultazione anche alle presidenze dei Municipi”.

Lo stesso Alemanno ha infatti indicato il 26 gennaio come data per lo svolgimento delle primarie, ma se si vuole votare quel giorno “entro Natale bisogna aver svolto un dibattito, presentato programmi, raccolto le firme necessarie alla presentazione delle candidature”, continua Bianchini, sottolineando come”in assenza di tutto ciò, è facile mettere in subbuglio la politica con una candidatura di un consigliere municipale per un’elezione così importante, di cui però sono incerti regole e contenuti.

Sono sicuro – conclude –  che il sindaco condivida la mia preoccupazione”.

Potrebbero interessarti anche