11:48 | CasaPound occupa scuola abbandonata alla Giustiniana

CasaPound Italia occupa simbolicamente uno dei due edifici incompiuti destinati a plesso scolastico del quartiere ‘Case e campi’ alla Giustiniana. A far scattare il blitz, ancora in corso, un centinaio di militanti di Cpi, che, bandiere e striscioni alla mano, hanno preso possesso della struttura, un grande edificio destinato a diventare una scuola elementare, ultimato due anni fa, ma già in stato di totale abbandono.

“Alla Giustiniana i costruttori hanno beneficiato di milioni di metri cubi per costruire un intero quartiere residenziale: le case sono state ultimate da anni ma servizi e viabilità restano solo un miraggio – spiega il vicepresidente di CasaPound Italia Andrea Antonini – L’edificio che abbiamo occupato è stato completato due anni fa, ma non è stato consegnato al Comune: non ha potuto ricevere il collaudo, perché in questi due anni sono sparite le caldaie, visto lo stato di totale abbandono in cui è stato lasciato.

“Accanto all’edificio che abbiamo occupato – aggiunge Antonini – ce n’è un altro più piccolo, che dovrebbe ospitare la scuola materna del quartiere: un edificio già consegnato al Comune, ma non ancora messo in funzione, perché il Campidoglio non ha disponibili i fondi necessari per completare gli arredi: centomila euro, meno di quanto spende di bar ogni mese un qualunque consigliere regionale. Alemanno – conclude il vicepresidente di Cpi – non è nemmeno in grado di gestire la poche scuole comunali di Roma, come può pensare di rigovernare la città?”, conclude Antonini.

Potrebbero interessarti anche