15:56 | Colosseo, rissa a coltellate tra immigrati sedata da vigili

Durante la notte un tunisino trentaduenne, sporco di sangue, ha fermato una pattuglia della Polizia Locale Roma Capitale del G.I.P.T. che in quel momento percorreva via di San Giovanni in Laterano.

L’uomo in forte stato di agitazione mostrava una ferita da arma da taglio all’addome e dichiarava di essere stato appena accoltellato. Gli agenti hanno immediatamente richiesto l’intervento del 118 e, dopo aver ottenuto una descrizione dell’aggressore, si sono messi sulle sue tracce. Quest’ultimo, un magrebino, è stato individuato e fermato poco dopo all’altezza di via dei Normanni.

Durante le operazioni si è scatenata una rissa tra i due nordafricani alla quale si aggiungeva, in favore dell’aggressore, un terzo connazionale. Sedata la rissa, grazie anche all’intervento di altre autopattuglie del I gruppo, si è proceduto al trasferimento dei tre presso l’ufficio di via della Greca dove venivano identificati e perquisiti. L’accoltellato, soccorso presso l’ospedale S. Giovanni, ha riportato una ferita da arma bianca all’addome. Uno dei tre è risultato in possesso di sostanze stupefacenti divise in dosi. Subito dopo è stata ispezionata l’area archeologica “Ludus Magnus”, a ridosso del Colosseo, nella quale è stato ritrovato un coltello con una lama di 20cm sulla cui punta c’erano evidenti tracce di sangue.

Gli arrestati, medicati all’ospedale S. Giovanni a seguito delle percosse e delle ferite riportate durante la rissa, sono stati denunciati per rissa, lesioni personali e possesso di sostanze stupefacenti.

Potrebbero interessarti anche