10:47 | Casa, Ater Provincia: approvata vendita 5.123 alloggi in 42 comuni

Il presidente dell’Ater Provincia di Roma Massimo Cacciotti, comunica “che il Consiglio di Amministrazione tenutosi in data odierna, all’unanimità ha approvato i due punti importanti posti all’ordine del giorno, che riguardano l’attuazione del nuovo piano vendita degli alloggi ed il protocollo d’intesa con il Comune di Artena per la realizzazione di un Programma di riqualificazione urbana di interventi, inserito nel Piano Nazionale per le Città abbracciato d’ intesa con l’Ater dal comune di Artena.

Due iniziative promosse e messe in campo dal presidente dell’Ater, che rientrano nel quadro di un’azione strategica programmata e pianificata nel 2012 e volta a migliorare la condizione abitativa degli alloggi popolari e l’emergenza abitativa sempre più pressante.

Con l’approvazione all’unanimità del Nuovo Piano Vendita degli alloggi, si è inteso rispondere ad una esigenza manifestata dagli assegnatari di acquisire gli immobili in locazione, attraverso un processo di valutazione dell’immobile che tenga in considerazione e lo stato conservativo degli immobili e, la riqualificazione dei prezzi di vendita ad una congruità di mercato, sino all’ abbattimento del 10% in particolari casi e condizioni.

Il nuovo Piano di Vendita comprende ben 42 comuni della Provincia ( da Albano Laziale a Velletri, da Frascati a Pomezia) per un totale di 5.123 alloggi che potranno essere acquistati dagli assegnatari a condizioni particolarmente agevolate. E’ stato anche approvato all’unanimità, come detto, il protocollo d’intesa tra l’Ater ed il Comune di Artena, per la realizzazione del programma di riqualificazione urbana predisposto dal Comune di Artena e facente parte del Piano per la Città.

L’Ater della Provincia di Roma provvederà all’espletamento di tutte le attività tecnico-amministrative e finanziarie volte all’attuazione del programma di riqualificazione delle residenze definite “case spallate” e alla nuova allocazione delle risorse finanziarie per la costruzione di edifici di edilizia sovvenzionata nell’ambito della programmazione triennale. Cacciotti che ha tenuto a ribadire come si possa operare a favore dell’emergenza abitativa con idee e progetti anche in presenza di evidenti ed oggetti difficoltà economico finanziarie”.

“Sono decisamente soddisfatto – ha affermato Massimo Cacciotti al termine del CdA – per l’approvazione avvenuta all’unanimità di due iniziative che ritengo assolutamente fondamentali nel percorso che abbiamo tracciato da quando mi sono insediato all’Ater.

Con il Nuovo Piano di vendita degli alloggi, oltre 5.000, rispondiamo ad un criterio di managerialità dell’Azienda, andando anche ad esaudire la tante richieste che gli attuali destinatari degli alloggi avevano manifestato. Con l’abbattimento del 10% convenuto sulla congruità del prezzo di vendita, abbiamo centrato l’obiettivo di reciproca soddisfazione, azienda-inquilino, tenendo presente che il piano di vendita degli alloggi ci consentirà di reinvestire, nella costruzione di nuovi alloggi,che possano sempre più rispondere alle  esigenze abitative dei cittadini. Ma vorrei anche focalizzare l’attenzione – prosegue Cacciotti- sull’approvazione del protocollo d’intesa con il comune di Artena nel programma del piano nazionale per la città. Un progetto che si articola sostanzialmente nella fase di riqualificare e ricostruire gli immobili del periodo bellico, i cui volumi saranno realizzati nel rispetto delle valenze storiche del contesto in cui sono inserite, dando così anche, una risposta esaustiva alla domanda di abitazioni di ERP del comune di Artena tra quelli a più alta tensione abitativa”.

Potrebbero interessarti anche