10:52 | Serie A, cittadinanze italiane false: calciatori sudamericani a rischio

Un nuovo caso potrebbe conferire squallore al calcio italiano. Non bastassero negli ultimi anni calciopoli e calcioscommesse, un’inchiesta della Procura di Fermo potrebbe ora minare nuovamente gli equilibri e la trasparenza della Serie A.

Come riferisce La Gazzetta dello Sport, un funzionario dell’Ufficio anagrafe di Fermo è stato rimosso, e 34 persone sono state iscritte nel registro degli indagati per false cittadinanze e per il sospetto che centinaia di stranieri, quasi tutti brasiliani e argentini, negli ultimi sette anni abbiano conseguito cittadinanze italiane irregolari. Un traffico di amministratori comunali e procuratori sportivi avrebbe “facilitato” il conseguimento del doppio passaporto.

Tutto nasce da un troncone di indagine condotta dai carabinieri di Fermo nel 2011: la Polizia municipale aveva scoperto un documento in possesso di un italiano intestato a un romeno: una carta d’identità stampata su carta originale, proveniente dall’Anagrafe di Fermo. Alcuni procuratori sportivi avrebbero richiesto e ottenuto cittadinanze italiane per i loro atleti, e la posizione di alcuni giocatori di Serie A sarebbe attualmente al vaglio della procura fermata.

Potrebbero interessarti anche