11:19 | Carburanti, segnali contrastanti su rete. Esso e Tamoil rivedono listini

Forte aumento per la benzina, più moderato per il diesel: ieri il prezzo internazionale della verde e’ salito a 648 euro per mille litri (+11), quello del gasolio a 671 euro per mille litri (+5, secondo aumento consecutivo).

Questa mattina dalla rete carburanti arrivano segnali contrastanti, con Tamoil che decide un aggiustamento al rialzo dei prezzi ed Esso che scende solo sulla benzina.

Le medie ponderate nazionali dei prezzi consigliati in modalità servito tra le diverse compagnie risentono di questo andamento non univoco: la benzina scende a 1,891 euro/litro (-0,1centesimi), il diesel sale a 1,799 euro/litro (+0,1). Gpl fermo a 0,844 euro/litro. Prezzo del metano compreso tra 0,85 e 1,22 euro/kg, media a 0,985 euro/kg.

Stando alla consueta rilevazione di Staffetta Quotidiana, questa mattina hanno messo mano ai listini Esso e Tamoil: per la prima registriamo un ribasso di un centesimo sulla benzina, per la compagnia libica un rialzo di 0,5 centesimi sia sulla benzina che sul gasolio.

Potrebbero interessarti anche