09:36 | Carburanti, prezzi ancora in crescita

Il brusco passo indietro delle quotazioni internazionali, in particolare sulla benzina (-41,50 $/ton), ha frenato una nuova ondata di rincari sulla rete carburanti italiana. Nel fine settimana, infatti a ritoccare i listini sono state soltanto Esso con +1 centesimo sul diesel e Tamoil con +0,8 centesimi su verde e gasolio.

Prezzi praticati in salita per tutti i prodotti e ”punte” ancora in aumento per effetto dei recenti rincari, con la benzina a 1,979, il diesel a 1,842 e il gpl a 0,872 euro/litro. Medie nazionali che si posizionano invece rispettivamente a 1,911, 1,805 e 0,843 euro/litro.

Più nel dettaglio, a livello Paese, secondo quanto risulta in un campione di stazioni di servizio che rappresenta la situazione nazionale per il Servizio Check-Up Prezzi QE, il prezzo medio praticato della benzina (sempre in modalità ”servito”) va oggi dall’1,894 euro/litro di Eni all’1,911 di Tamoil (no-logo a 1,794).

Per il diesel si passa dall’1,795 euro/litro ancora di Eni all’1,805 di IP e Tamoil (no-logo ora a 1,704). Il gpl infine è tra 0,820 euro/litro di Esso e 0,843 di TotalErg (no-logo a 0,806).

Potrebbero interessarti anche