13:14 | Anagnina, coppia rapinata a colpi di spranga per 700 euro. Arrestati due romeni

Violenta aggressione al capolinea Anagnina degli autobus a Roma: una coppia di stranieri, è stata pestata a sangue a colpi di spranga da due giovani, per rubargli 700 euro e un cellulare. I carabinieri hanno arrestato due romeni 23enni per rapina, che erano stati identificati poco prima in un locale. Le vittime sono state ricoverate in ospedale per trauma cranico.

L’episodio è accaduto in piena notte al capolinea degli autobus “Anagnina”. Le vittime e i due romeni avevano trascorso la serata nello stesso locale, in zona, dove tra l’altro i carabinieri erano stati per effettuare un controllo, generalizzando tutti i presenti.
Passate le 3, la coppia, di origini latino-americane, lui 42enne e lei 29enne, è uscita dal locale e si è diretta verso il “Terminal Anagnina”. I due romeni li hanno seguiti e aggrediti a sprangate facendosi consegnare tutto ciò che avevano con loro: 700 euro in contanti e un cellulare.

Le vittime, lasciate a terra insanguinate e ferite, sono state soccorse da alcuni passanti che hanno allertato i carabinieri e il 118. Trasportati al Policlinico Casilino, alle vittime sono state riscontrate ferite da trauma cranico e ricoverati per accertamenti.

Dal racconto della coppia, è emerso che gli aggressori erano stati visti nello stesso locale poco prima. Sono scattate le ricerche, e i due sono stati individuati e bloccati dai carabinieri: il primo in un casolare abbandonato a via di Torre di Mezzavia e l’altro mentre percorreva a piedi via Tuscolana. Entrambi sono stati portati nel carcere di “Regina Coeli” a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Potrebbero interessarti anche