09:47 | Carburanti, nuova raffica di ribassi da 0,5 a 2 cent/litro

Nuova raffica di ribassi dei prezzi raccomandati (da 2 a 0,5 cent euro/litro) su benzina e diesel.

” A fronte di quotazioni internazionali stabili (i due prodotti ora sono quasi ”pari” a circa 980 dollari/ton) e sull’onda dei recenti cali – spiega Quotidiano Energia – si potrebbe fare anche di più ma il grave stato di crisi dei consumi genera in tutti gli operatori della catena distributiva la necessità di ”mettere fieno in cascina” per gestire uno stato economico finanziario spesso difficoltoso, sia per piccoli imprenditori (gestori in prima linea) sia per aziende strutturate”.

Intanto, in base al monitoraggio di QE, a mettere mano ai prezzi oggi sono stati: TotalErg (-2 cent sulla benzina e 1 sul diesel), Q8 (-1,5 e -1), Tamoil (-1 per entrambi i prodotti), Shell ed Esso (-1 e 0,5 rispettivamente), infine IP (-0,5 solo sul diesel).

Prezzi praticati dunque in discesa su tutto il territorio, in vista di un fine settimana che, per effetto della discesa dei prezzi raccomandati e della spinta delle no-logo, dovrebbe mostrarsi mediamente meno caro, specie sulle ”punte” della ”verde” sul servito.

Queste ultime sono adesso a 1,936 euro/litro per la benzina; 1,815 per il diesel e 0,875 per il Gpl. Le medie nazionali si posizionano invece a 1,868; 1,783 e 0,850 euro/litro.

Più nel dettaglio, a livello Paese, secondo quanto risulta in un campione di stazioni di servizio che rappresenta la situazione nazionale per il Servizio Check-Up Prezzi QE, il prezzo medio praticato della benzina (sempre in modalità ”servito”) va oggi dall’1,850 euro/litro di Eni all’1,868 di TotalErg (no-logo giù fino a 1,731).

Per il diesel si passa dall’1,770 euro/litro ancora di Eni all’1,783 di IP e Q8 (no-logo a 1,663). Il gpl infine e’ tra 0,831 euro/litro di Esso e 0,850 di TotalErg (no-logo ferme a 0,806).

Potrebbero interessarti anche