Svastiche e scritte contro i collettivi al liceo Manara

manara_liceo_scritte_svastiche‘Collettivi ve lamamo’, ‘Hitler’ sono alcune delle frasi trovate alla riapertura dell’istituto. Sporta denuncia alle autorità

ROMA – Svastiche e scritte contro i collettivi sono comparse questa mattina sui muri perimetrali del liceo Luciano Manara nel quartiere di Monte Verde a Roma. ‘Collettivi ve lamamo’, ‘Hitler’ e ‘Collettivo quando volete’ sono alcune delle frasi trovate alla riapertura della scuola.

Il gesto potrebbe essere una sorta di intimidazione in vista dell’appuntamento del 19 novembre, quando l’istituto – nel giorno dell’anniversario della promulgazione delle leggi razziali – ospiterà un’assemblea con le istituzioni locali proprio «contro i rigurgiti neofascisti che negli ultimi mesi hanno coinvolto alcune scuole romane». Il riferimento è ai blitz a firma Blocco Studentesco in alcuni istituti.

Le scritte non sono state cancellate e la preside ha sporto denuncia alle autorità. ”Sono scritte con una chiara connotazione politica – spiega all’Adnkronos Maria Urso, la preside del Liceo – per questo abbiamo sporto denuncia alle autorità competenti, alle forze dell’ordine e al comune. Il nostro obiettivo è tutelare tutti i nostri studenti. Quello che colpisce – aggiunge la preside – è che chi compie questi gesti non venga visto da nessuno. Si vorrebbe un’attenzione maggiore da parte dei residenti”.

”Si vuole fare dell’istituzione scolastica – lamenta – un’arena di scontro politico e questo non giova a nessuno. Da’ un pessimo messaggio ai ragazzi. I nostri ragazzi – sottolinea – credono nella legalità e la praticano, sono rispettosi delle regole. Azioni di questo genere creano destabilizzazione e la risposta non può essere solo quella dello sdegno ma un progetto di cambiamento da parte della cittadinanza che dovrebbe farsi carico e trovare soluzioni reali nei territori. Ascoltare il senso di malessere e trovare risposte”.

Intanto gli stessi ragazzi del liceo stanno facendo una colletta per poter comprare la vernice e coprire simboli e scritte naziste.

Potrebbero interessarti anche