16:28 | Zeman in bilico: la Roma blocca De Rossi

La Roma si è risvegliata dall’incubo derby in una situazione di paralisi. Zeman è in bilico e con lui i giocatori da lui messi in discussione: De Rossi, Pjanic su tutti. Appare ad oggi molto improbabile la conferma di Zeman anche per il prossimo anno, nonostante un contratto fino al 2014. In città, riferisce calciomercato.com, si fanno già i nomi su due possibili successori: Benitez e Allegri. Per questo motivo il club non cederà nessuno dei pezzi pregiati a gennaio, rimandando ogni questione a giugno. Con Zeman in panchina, l’ostiense e il bosniaco appaiono lontani da Roma. Con un altro allenatore in grado di rivitalizzarli, le questioni cambierebbero radicalmente.

Entrambi i giocatori hanno un rapporto conflittuale con Zeman, le loro caratteristiche rispondono poco ai dettami tattici di moda in questa stagione. De Rossi in particolare lo critica per la sua strategia troppo spregiudicata, portatrice di brutte figure (‘Non si può giocare così’, il suo labiale dopo il gol di Klose): avrebbe preferito Montella, che reincontrerà al termine della sua lunga squalifica.

Ieri ha parlato di mercato il procuratore di Pjanic: ‘Mira non andrà via a gennaio, a meno che non sopraggiungano novità eclatanti’. Il centrocampista ha accettato la decisione di Zeman di relegarlo in panchina, ma è molto deluso. In Italia lo cerca il Napoli, all’estero il Tottenham e il Barcellona. Lui non avrebbe problemi a garantirsi un futuro roseo, la Roma sta capendo di aver sbagliato. Tutto, di nuovo.

Potrebbero interessarti anche