Rai, spoil system atteso per giovedì

cavallo-rai-mazzini-SLIDIl dg Gubitosi indica Orfeo direttore del Tg1, Leone alla guida di Rai1, Teodoli a Rai2, Vianello a Rai3

 

ROMA – Sul tavolo del Cda Rai, rinviato a giovedì, dovrebbe arrivare un pacchetto di nomine, messo a punto dal direttore generale, Luigi Gubitosi, che oltre al Tg1 comprenderebbe anche Rai1, ma non si esclude che si parlerà anche delle altre reti.

Lo slittamento della riunione è dovuto alla necessità di tempi tecnici per predisporre la documentazione che la direzione generale dovrà presentare ai consiglieri, su un ventaglio più ampio di proposte, e non per esigenze di mediazioni o trattative sulle singole posizioni come qualcuno aveva ipotizzato.

Il dg è alle prese con una profonda riorganizzazione della Tv pubblica, che parta dai conti per arrivare alla gestione delle tre reti.

Secondo i rumors, sarebbe Mario Orfeo, attuale direttore de Il Messaggero, il nome su cui punta il direttore generale come nuovo direttore del Tg1. La proposta di nomina è contenuta nell’ordine del giorno dei lavori del Cda di Viale Mazzini in programma giovedì.

Orfeo prenderebbe il posto di Alberto Maccari, il cui contratto scade a fine dicembre prossimo. L’attuale direttore de Il Messaggero era indicato da diverse settimane come uno dei papabili all’incarico di direttore della testata ammiraglia Rai, insieme a Marcello Sorgi, già direttore del Tg1, e a Monica Maggioni, interna alla testata. In passato Orfeo in casa Rai ha già diretto il Tg2.

Al cda Gubitosi chiederà inoltre l’avvicendamento alla direzione delle tre reti generaliste della Rai.

Giancarlo Leone, attualmente alla direzione intrattenimento voluta dall’ex dg Lorenza Lei e destinata ad essere smantellata, passerebbe alla guida di Rai1 sostituendo Mauro Mazza, che assumerebbe la presidenza di Rai Cinema. La nomina di quest’ultimo dovrebbe avvenire nel cda di metà dicembre.

Angelo Teodoli, già vicedirettore di Rai1 e ora a capo dei palinsesti, succederebbe a Rai2 a Pasquale D’Alessandro, che oltre a dirigere la seconda rete è nella struttura pianificazione e controllo, ma potrebbe anche ottenere la direzione di un canale digitale.

A Rai3 Andrea Vianello, attuale conduttore di Agorà, prenderebbe il posto di Antonio Di Bella, che tornerebbe nel ruolo di corrispondente dall’estero. Non da New York, come durante la direzione di Paolo Ruffini, ma questa volta da Parigi.

Sulle nomine il Cda, di cui oggi è stato trasmesso ai consiglieri l’ordine del giorno, si esprimerà fra due giorni.

Oggi il dg Gubitosi insieme alla presidente Annamaria Tarantola sono attesi alle 14 a San Macuto per essere ascoltati dalla Commissione parlamentare di Vigilanza, presieduta da Sergio Zavoli.

Potrebbero interessarti anche