10:14 | Negoziante cinese pestato a sangue, arrestati 3 estorsori

Tre arresti a Roma per una estorsione ai danni di un negoziante cinese dell’Esquilino. A denunciare la vicenda alla polizia e’ stata la moglie della vittima, titolare di una bigiotteria.

I tentativi di intimidazione sono andati avanti per giorni, fino a sfociare in un pestaggio effettuato dai tre individui, anche loro di nazionalità cinese, ai danni del negoziante ricoverato adesso all’ospedale “Vannini” con varie fratture e contusioni e in attesa di intervento. I tre hanno minacciato di picchiare la vittima quotidianamente fino alla consegna di 17 mila euro.

Nella tarda serata il blitz. I tre sono stati sorpresi a tavola, mentre consumavano una cena a base di pesce e cibi etnici. Il capo banda, X.J., di 32 anni ed i suoi complici, Y.C.J e W.Z.D., entrambi 26enni, sono stati bloccati. Devono rispondere di estorsione aggravata e lesioni gravissime.

Potrebbero interessarti anche