11:09 | Sequestrano e rapinano coetaneo, arrestati 3 minorenni

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Frascati hanno arrestato tre giovani dell’hinterland romano per aver sottratto l’IPod a un 16enne di Ciampino, dopo essere stato sequestrato e maltrattato.

Gli autori del gesto sono un ragazzo e una ragazza di 17 anni e un 16enne, che alla fermata metropolitana Anagnina hanno avvicinato la vittima, conosciuta di vista perche’ frequentava la stessa scuola. Il ragazzino di Ciampino, al quale e’ subito tolto il telefonino, e’ stato costretto a seguire i tre su un bus.

Il gruppo, sceso dalle parti di Tor Bella Monaca, si e’ diretto in via dell’ Archeologia, dove abita il capo della banda: qui il 16enne e’ stato aggredito e privato del lettore musicale. Quando gli aggressori sono scappati, la vittima ha raggiunto l’ ospedale piu’ vicino e ai carabinieri, sopraggiunti poco dopo, ha fornito una descrizione accurata degli aggressori.

E’ bastato poco tempo perche’ i tre venissero arrestati con l’accusa di rapina aggravata e sequestro di persona. L’I-Pod e’ stato ritrovato a casa del 17enne mentre il telefono e’ stato spontaneamente consegnato ai carabinieri. I tre sono stati portati presso il centro di prima accoglienza di via Virginia Agnelli a disposizione della magistratura. Il 16enne di Ciampino, invece, e’ stato ricoverato, in osservazione, presso il policlinico Tor Vergata, per le ferite da trauma cranico e trauma al polso destro che ha riportato.

Potrebbero interessarti anche