11:07 | Smog, mercoledì e giovedì tornano le targhe alterne

Tornano a Roma le targhe alterne. Il Campidoglio ha disposto per mercoledì 9 gennaio il divieto di circolazione per le auto con targa dispari, e per giovedì 10 il divieto di circolazione per i veicoli con targa pari – incluso lo zero. La decisione è stata assunta a tutela della salute e in osservanza alle normative regionali e nazionali.

Il dipartimento Ambiente di Roma Capitale sta seguendo l’evoluzione della qualità dell’aria sulla base dei dati Arpa relativi ai livelli di inquinamento atmosferico, che negli ultimi giorni hanno superato i limiti imposti sia per il particolato fine (Pm10) che per il biossido di azoto (No2).

Il provvedimento interessa tutti gli autoveicoli, motoveicoli e ciclomotori che, a seconda della targa, non potranno circolare all’interno della fascia verde cittadina, dalle ore 8.30 alle 13.30 e dalle 16.30 alle 20.30. Sono esentati dal provvedimento delle targhe alterne gli autoveicoli di categoria “euro 5”, ciclomotori a 2 ruote 4 tempi “Euro 2”, i motocicli “euro 3”, i veicoli a trazione elettrica ed ibrida o alimentati a gpl e metano.

Per aumentare l’efficacia del provvedimento, inoltre, nei giorni di applicazione delle targhe alterne, la temperatura massima degli ambienti domestici deve essere mantenuta a 18 gradi per non più di 8 ore.

Come sempre, in condizioni di emergenza, e quindi anche nel corso delle targhe alterne, la fascia verde cittadina sarà interdetta ai veicoli più inquinanti dalle 7.30 alle 20.30. Quest’ultimo provvedimento sarà vigente anche domani, martedì 8 gennaio per le seguenti categorie: autoveicoli a benzina euro 0 e 1; diesel euro 0 -1- 2; ciclomotori e motoveicoli a due, tre, quattro ruote a 2 e 4 tempi euro 0 -1.

Per chi non osserverà il provvedimento delle targhe alterne sono previste sanzioni di 155 euro.

Potrebbero interessarti anche