La Regione Lazio si tinge di rosa

Lorenzin_BeatriceBeatrice Lorenzin probabile candidata del Pdl. Sull’altro fronte Livia Azzariti in pole position per il capolista del Pd

 

ROMA – «Ho avuto l’onore di essere interpellata come possibile candidato per il Lazio e vediamo un po’ cosa succede. Amo la mia città e la mia regione, quindi sono a disposizione». Beatrice Lorenzin, 41 anni, membro del consiglio direttivo del gruppo Pdl alla Camera e membro della commissione Affari Costituzionali, ha accettato di sfidare il candidato del centrosinistra Nicola Zingaretti. «Vorrei ridare fiducia ai cittadini e fare del Lazio una Regione capace di fare da traino per lo sviluppo economico dell’Italia», ha detto la Lorenzin.

Già a capo della segreteria tecnica del sottosegretario per l’informazione e l’editoria Paolo Bonaiuti nel III governo Berlusconi, nel 2005 è stata nominata Coordinatore regionale di Forza Italia per il Lazio per poi ricoprire il ruolo, fino al 2008, di coordinatore nazionale di Forza Italia Giovani.  

Il suo nome, secondo lo stato maggiore del partito, è quello in grado di riunire i consensi delle diverse correnti del centrodestra laziale. Piace di più di Francesco Storace il cui nome era stato fatto da Berlusconi il giorno di Capodanno. Ma dopo lo stop dei quadri locali, che hanno rivendicato agli organi di partito la scelta del candidato, anche il Cavaliere ci ha ripensato. La Lorenzin infatti ha scavalcato tutti gli altri nomi emersi nei giorni scorsi (Cutrufo, Matone, Angelilli, Moffa).

Gianni Alemanno e Renata Polverini da parte loro non avevano mai confermato l’ipotesi Lorenzin (“nulla ancora è stato deciso”), ma di certo non l’hanno neanche smentita. ”Bisogna mettere in campo – secondo il Sindaco di Roma – il candidato che riesca a interpretare le esigenze della società civile e le spinte migliori della politica”. La governatrice uscente, che ha di certo simpatia per il ‘rosa’ (”sono donna e ho sempre sostenuto le donne”) non poteva non appoggiare la neo candidata che fu la sua portavoce in campagna elettorale nel 2010.

Sulla sponda opposta un altro volto rosa è quello più accreditato a diventare capolista della Lista civica di Nicola Zingaretti, candidato del centrosinistra alla guida della Regione Lazio. Si tratta di Livia Azzariti, medico e noto volto televisivo. L’indiscrezione è sempre più insistente e la stessa Azzariti ha confermato la «trattativa» in atto: «Me lo hanno proposto ma ancora non ho accettato», ha detto al telefono.

Non commenta la notizia, invece, Zingaretti che preferisce «parlare di fatti e non di gossip. La lista sarà presentata la prossima settimana e sarà piena di esperienze nuove che provengono dalle professioni, dalla società civile. La rivoluzione che voglio portare avanti per la Regione Lazio può essere credibile solamente se c’è una squadra intorno a me» ha sottolineato Zingaretti.

Intanto è stato svelato il terzo nome del listino: è quello di Cristian Carrara, musicista e compositore, presidente delle Acli di Roma. Dopo i due candidati presentati venerdì scorso – Teresa Petrangolini, già a capo del comitato elettorale di Zingaretti e tra i fondatori di Cittadinanza Attiva, e il generale dei carabinieri in pensione Baldassarre Favara – anche quella di Carrara è una candidatura che arriva dall’associazionismo.

Secondo quanto si apprende, nel listino ci saranno anche rappresentanti politici e qualche nome già conosciuto. Oltre alla Azzariti, trapelano i nomi dell’assessore provinciale Claudio Cecchini, del presidente del Municipio XII Antonella De Giusti e di Gianluca Quadrana, consigliere capitolino della lista civica.

Oltre a quello dell’ex presidente della Provincia (centrosinistra) e dell’ex ministro della Sanità (La Destra), i cittadini del Lazio dovrebbero trovare sulla scheda per la presidenza anche i nomi di Giulia Bongiorno (Lista Monti), Davide Barillari (M5S), Simone Di Stefano (CasaPound), Alessandra Baldassari (Fermare il declino) e Francesco Pasquali (Ragione Lazio).

Infine nella tarda serata di oggi è arrivata la notizia della candidatura di un’altra donna. Su Twitter il leader dell’Udc Pierferdinando Casini ha annunciato: ”Per la Regione Lazio l’avvocato Giulia Bongiorno è la nostra candidata. Sono sicuro avrà un grande successo”.

Potrebbero interessarti anche