Cambiamenti alla comunicazione della Santa Sede

Lombardi_FedericoAl Centro Televisivo Vaticano arriva monsignor Viganò. In sala stampa Angelo Scelzo diventa vicedirettore

 

ROMA – Il critico cinematografico don Dario Edoardo Vigano’, attuale presidente dell’Ente dello Spettacolo e preside dell’Istituto di teologia pastorale della Pontificia Università Laternense, è stato nominato dal Papa nuovo direttore del Centro Televisivo Vaticano. Il sacerdote ambrosiano (è incardinato a Milano) prenderà il posto di padre Federico Lombardi il quale resta direttore della Sala Stampa Sede e della Radio Vaticana. In Sala Stampa arriva però anche il giornalista Angelo Scelzo, finora sottosegretario del Pontificio Consiglio delle comunicazioni sociali, che diventa vicedirettore e si occuperà della gestione degli accrediti per gli audiovisivi, che fino ad oggi era gestita dal Pontificio Consiglio. Come vicedirettore resta in Sala Stampa anche padre Ciro Benedettini, padre passionista molto apprezzato dai giornalisti.

Firma storica di Avvenire (dove è stato capo della redazione romana e inviato speciale) e de Il Mattino di Napoli, Scelzo ha 65 anni e da dieci era sottosegretario, per questo avrebbe dovuto comunque lasciare il Pontificio Consiglio, dicastero dove era giunto dopo diversi prestigiosi incarichi in Vaticano: vice direttore dell’Osservatore Romano, direttore dell’agenzia Fides, responsabile delle comunicazioni per gli eventi del Grande Giubileo del 2000. E’ autore di diverse biografie di santi.

Anche monsignor Dario Edoardo Vigano’ (nato 51 anni fa a Rio de Janeiro da genitori italiani) è uno scrittore prolifico, autore di numerosi volumi ed articoli dedicati al rapporto tra il cinema ed il mondo cattolico. Ordinato sacerdote nel 1987 dal cardinale Carlo Maria Martini, arcivescovo della diocesi di Milano, durante i suoi studi di dottorato in storia del cinema (pubblicati nel 1997 da Edizioni Castoro) ha lavorato nell’ufficio per le comunicazioni sociali della Diocesi di Milano. Successivamente si trasferisce a Roma per conseguire il dottorato in Scienze della comunicazione presso l’Università Pontificia Salesiana e viene inserito nell’Ufficio Nazionale delle Comunicazioni Sociali.

L’arcivescovo Tommaso Caputo “e tutta la comunità ecclesiale di Pompei, gioisce per la nomina a vicedirettore della Sala Stampa della Santa Sede di Angelo Scelzo”. La soddisfazione del prelato in una nota che ricorda come Scelzo sia, oltre che già sottosegretario del Pontificio Consiglio delle Comunicazioni Sociali, nuovo direttore della rivista “Il Rosario e la Nuova Pompei.

“Scelzo, giornalista di lungo corso, uomo di alta professionalità e sincera fede cattolica – prosegue la nota – è da sempre amico del Santuario e profondo conoscitore della sua storia. Ha già diretto la nostra rivista dal 1992 al 2010 e non ha mai fatto mancare il proprio sostegno alle iniziative del Santuario e ai suoi Pastori”.

Potrebbero interessarti anche