Consip e Sogei, via libera alla riorganizzazione

internetAlla Sogei le competenze informatiche. All’azienda guidata da Casalino le funzioni degli acquisti pubblici

ROMA – Consip e Sogei hanno definito il trasferimento da Consip a Sogei – mediante scissione – delle attività informatiche riservate allo Stato e di quelle di sviluppo e gestione dei sistemi informatici delle amministrazioni pubbliche, nonché la convenzione che regola il passaggio a Consip, in qualità di centrale di committenza, delle acquisizioni di beni e servizi per Sogei.

Le operazioni acquisteranno efficacia con il perfezionamento dei relativi atti, dando piena attuazione alle corrispondenti previsioni del Dl 95/2012 (convertito dalla legge 135/2012) in materia di efficientamento e razionalizzazione dell’amministrazione economico-finanziaria.

La riorganizzazione, che prevede dunque che la società del Mef trasferisca a Sogei le competenze informatiche e tenga per sé quelle relative all’e-procurement, rientra nella partita più ampia della riorganizzazione degli enti che si occupano di Ict pubblico e che ha visto la creazione dell’Agenzia per l’Italia digitale.

Sul versante e-procurement invece il provvedimento precisa che “le attività di realizzazione del Programma di razionalizzazione degli acquisti, di centrale di committenza e di e-procurement continuano ad essere svolte dalla Consip, che svolge i predetti compiti anche per la Sogei”.

Potrebbero interessarti anche