12:40 | Firmato in Campidoglio protocollo sui dehors. Via teli Pvc e gazebo

Sarà in vigore da oggi l’ordinanza sui Dehors, dopo la proroga di 7 giorni concessa ai commercianti. Gli esercizi che non rispetteranno l’ordinanza, oltre ad essere sanzionati, dovranno rimanere chiusi per 5 giorni. Intanto, sempre oggi in Campidoglio e’ stato firmato l’accordo tra Roma Capitale e le associazioni di categoria alla presenza del sindaco di Roma Gianni Alemanno, del presidente Fiepet Confesercenti, Liborio Pepi, di Davide Bordoni, assessore al Commercio, di Dino Gasperini, assessore alla Cultura e al centro storico.

L’accordo prevede regole precise, relative agli elementi di copertura delle Osp (Occupazione di suolo pubblico) o al tipo di riscaldamento che si può adottare, che gli esercizi dovranno rispettare. Gli elementi di perimetrazione, inoltre, potranno essere adottati per un’altezza di 1,30 m (vetro o similari) anche nelle cosiddette isole pedonali e sui marciapiedi, anche non ricadenti sulle vie carrabili.

A proposito dell’arredo urbano e del riscaldamento i locali potranno utilizzare i ‘termo ombrelli’ da collocare all’interno dell’occupazione di suolo pubblico concesse ai pubblici esercizi, mentre gli apparecchi a gas, di tipo diverso, attualmente in uso dovranno essere progressivamente adeguati alle prescrizioni vigenti. Gli apparecchi dovranno essere omologati, a norma di legge e non potranno superare il numero di un elemento ogni 4 tavolini. Per ciò che riguarda, invece, gli elementi di copertura, non sarà più autorizzabile l’uso di qualsiasi tenda autoportante in pvc, temporanea o no.

Fermo restando le autorizzazioni specifiche, da parte degli uffici del Mibac, sono previste anche altre tipologie. Le tende (in aggetto da muro, a pacchetto o a rullo, con tela grezza o mantovana solo frontale di colore ecru’) e ombrelloni, ma di tipo tradizionale con fusto centrale o laterale in legno naturale o in alluminio, tela grezza chiara di colore ecru’ e tenda mantovana. Per gli elementi di perimetrazione, con struttura autoportante, saranno utilizzati unicamente per motivi di sicurezza e incolumità per occupazione di suolo pubblico ricadenti su vie carrabili, secondo la tipologia della croce di Sant’ Andrea.

Per venire poi incontro alle esigenze e per supportare il I municipio Roma Capitale ha istituito un ufficio temporaneo di scopo ovvero un ufficio di contrasto all’occupazione abusiva di suolo pubblico nel centro storico di Roma Capitale che tra l’altro e’ uno dei siti Unesco, patrimonio dell’umanità.

Potrebbero interessarti anche