Dall’Agcom via libera ai sondaggi elettorali su smartphone

smartphonesGli utenti potranno essere aggiornati sui risultati dei sondaggi anche nei 15 giorni precedenti

 

ROMA – Gli smartphone non sono classificabili come mass media: gli utenti mobili potranno pertanto consultare sondaggi e dati sulle intenzioni di voto, su partiti e personaggi politici, anche nei 15 giorni precedenti il ‘blackout elettorale’ degli altri media.

Lo ha stabilito l’Agcom – come riferisce il sito Key4biz  – dando via libera all’app PoliticAPP, elaborata dai ricercatori di SWG – disponibile su App Store di Apple e Google Play al costo di 9,99 euro e costantemente aggiornata sui risultati delle rilevazioni demoscopiche anche nei fatidici 15 giorni pre-elettorali.

Proprio perché l’applicazione è a pagamento, secondo l’Autorità e diversi esperti non si può parlare di comunicazione di massa. Secondo i primi dati sul download, l’App è stata scaricata 1.000 volte nel primo weekend di lancio.

PoliticAPP è suddivisa in 5 sezioni: l’orientamento dell’opinione pubblica rispetto al “fatto del giorno”; le intenzioni di voto riferite a Camera, Senato e singole regioni; gli orientamenti degli italiani sull’agenda politica nazionale; fiducia e appeal di candidati e partiti in base a parametri di attualità e costume; una sintesi in quattro numeri-chiave dell’orientamento dell’opinione pubblica sui principali temi socio-economici del Paese.

Potrebbero interessarti anche