10:52 | Fisco, evade 26 mln: sequestrati 12 immobili a titolare impresa trasporti

Dodici unità immobiliari, 9 fabbricati e 3 terreni ubicati a Valmontone ed in Sicilia – sono stati sequestrati dai finanzieri del Comando Provinciale di Roma all’amministratore di una società di autotrasporti di Artena, in esecuzione di un provvedimento di sequestro preventivo emesso dal Giudice delle Indagini Preliminari del Tribunale di Velletri, su richiesta della stessa Procura della Repubblica.

L’inchiesta giudiziaria era partita a seguito di una verifica fiscale eseguita nel 2012 dalle Fiamme Gialle della Tenenza di Colleferro, da cui era emerso l’occultamento al Fisco di ricavi derivanti dall’attività per circa 26 milioni di euro, nonché l’ evasione dell’IVA per oltre 2,5 milioni di euro, essendo stata omessa, per tre anni, la presentazione della dichiarazione annuale delle imposte sui redditi, dell’IVA e dell’IRAP.

A seguito delle gravissime irregolarità riscontrate nell’ esame della contabilità, i militari si erano anche avvalsi degli accertamenti sui conti correnti intestati alla società ed ai suoi soci, presso banche e uffici postali, al fine di ricostruire verosimilmente il giro d’ affari dell’impresa.

L’amministratore era stato denunciato all’Autorità Giudiziaria di Velletri, avendo superato le soglie di punibilità previste dalla normativa penale tributaria. Il sequestro dei cespiti nella disponibilità dell’amministratore della società – che sarà trascritto, affinché sia conoscibile ai terzi, nei registri immobiliari – consentirà di cautelare il credito vantato dall’Erario, in relazione alle imposte evase, alle pene pecuniarie ed agli interessi maturati in vista della confisca cd. “per equivalente”, dal 2008 estesa anche ai reati tributari.

Potrebbero interessarti anche