16:41 | Eur spa, giovedì sit-in durante Cda per chiedere commissariamento

“L’Eur Spa, si è trasformata in un ‘comitato elettorale’, incompatibile con le funzioni dirigenziali e di controllo di una Spa pubblica. Spicca il silenzio assordante del Sindaco, azionista del 10% di Eur Spa e sostenitore della nomina ad Ad del suo amico Mancini”. E’ quanto dichiara in una nota il Consigliere Athos De Luca.

“Il rappresentante del Pd, ricorda che il commissariamento è urgente e necessario, poiché nella Spa esiste una situazione anomala, con l’ex Ad reo confesso che ancora firma atti amministrativi, con il presidente Borghini candidato al Senato per il Pdl, il presidente del collegio sindacale, che dovrebbe essere una figura super partes, candidato al Senato per il Pdl, la responsabile del personale Donata Nuzzo, anche lei candidata alla Camera e alla Regione Lazio per Fdi.

Giovedì mattina, presso la sede di Eur Spa in Via Ciro il Grande, si riunirà il Cda per assumere decisioni in merito alle dimissioni dell’ex Ad Riccardo Mancini. De Luca annuncia che in coincidenza con la riunione del Cda, cittadini, comitati e associazioni, insieme a rappresentanti del Pd locale e romano, daranno vita ad un sit-in per dire basta a nuove nomine, agli scandali e alle speculazioni, in uno dei quartieri più importanti e belli della città”.

“Il Pd – conclude il Consigliere capitolino – ha inviato una lettera al ministro del Tesoro Grilli, che detiene il 90% delle quote di Eur Spa, in cui chiede di non procedere a nuove nomine ma di commissariare la Spa, per consentire al nuovo Governo e al nuovo Sindaco, di assumere le decisioni più opportune, per una gestione trasparente ed efficiente della Spa”.

Potrebbero interessarti anche