10:36 | Frodi informatiche, clonavano carte di credito, 31 arresti

Il Nucleo Polizia Tributaria di Roma sta dando esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere – nell’ambito di indagini delegate dalla Procura della Repubblica di Viterbo – nei confronti di 31 persone (romeni e macedoni), indagate a vario titolo per associazione per delinquere finalizzata all’utilizzo fraudolento dei mezzi di pagamento, frode informatica, riciclaggio e ricettazione. Numerose anche le perquisizioni personali e locali in corso.

Le indagini hanno consentito di far luce sull’attività di un’organizzazione criminale specializzata nella clonazione di carte di credito attraverso la tecnica del ‘phising’. Sono oltre 350 le persone, sparse in tutta Italia, cui sono stati rubati online i dati personali.

Potrebbero interessarti anche