10:01 | Arrestato 51enne russo per maltrattamenti in famiglia

I Carabinieri hanno arrestato un 51enne cittadino russo con l’accusa di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate.

L’uomo, un operaio edile, con il vizio dell’alcol, era solito rincasare ubriaco e poi picchiare, per futili motivi, la sorella, una 62enne. I maltrattamenti sono andati avanti per mesi fino a quando, qualche giorno fa’, la donna esasperata e ormai stanca delle continue violenze subite, lo ha cacciato di casa. L’uomo però ieri notte, in evidente stato di ebbrezza alcolica, e’ ritornato presso l’abitazione della sorella, in via Montu Beccaria, pretendendo di far rientro in casa, al rifiuto di quest’ultima, l’ha picchiata colpendola a calci e pugni fino a rompergli la mascella. La donna, a questo punto, in preda al panico si e’ rivolta al 112.

I Carabinieri giunti sul posto hanno arrestato l’uomo mentre si trovava ancora a casa. La vittima invece soccorsa presso l’ospedale “S. Andrea”, a causa delle lesioni riportate ne avrà per almeno 30 giorni e dovrà essere sottoposta ad intervento chirurgico.

Potrebbero interessarti anche