Federutility alla ricerca del direttore generale

Acea_sliderCacciatori di teste all’opera per trovare il sostituto di Spaziani. I Ccnl nei settori acqua, gas ed elettricità

 

ROMA – Gli appelli a non lasciare l’incarico sarebbero stati diversi, ma il direttore generale di Federutility, la federazione che riunisce le aziende di servizi pubblici locali nei settori dell’energia elettrica, del gas e dell’acqua, Adolfo Spaziani, ha tenuto duro e ha confermato che entro marzo lascerà irrevocabilmente l’incarico.

La macchina per la ricerca del sostituto si è già messa in moto, ma il percorso non si presenta facile data l’importanza strategica della Federazione che, tra le altre cose, è firmataria dei contratti collettivi di lavoro per i dipendenti sia delle aziende che gestiscono i servizi gas ed acqua, sia delle aziende del settore elettrico.

Ad occuparsene sarà probabilmente un “cacciatore di teste” che, stando ai si dice, sarebbe stata già individuata nell’agenzia multinazionale Transearch che in Italia ha sede a Milano in Corso Magenta. Se la voce fosse confermata, a seguire la Federazione presieduta da Roberto Bazzano sarà probabilmente Barbara Busetto, responsabile delle ricerche nei settori energy, mining & utilities.

E dovrà fare in fretta perché ha solo un mese di tempo scarso per trovare il nuovo direttore generale. Del resto Spaziani aveva comunicato la propria decisione già a settembre scorso, pur garantendo, se necessario, il proprio supporto a Federutility, magari sotto forma di consulenza. Inizialmente il candidato favorito doveva essere il d.g. tecnico-operativo di A2A, Paolo Rossetti, che però ha declinato l’offerta perchè troppo impegnato con il business dell’utility lombarda.

Potrebbero interessarti anche