17:02 | Rifiuti, Tar blocca lavori inceneritore Albano

Il Tar del Lazio ha temporaneamente sospeso i provvedimenti relativi ai lavori di realizzazione e messa in esercizio della centrale elettrica alimentata da gas di sintesi derivato dal combustibile dei  rifiuti nella frazione di Cecchina nel Comune di Albano Laziale.

Lo ha deciso, con un decreto monocratico, il presidente della prima sezione ter del tribunale amministrativo, Linda Sandulli, accogliendo le richieste del Comune di Albano Laziale e fissando per la discussione un’udienza per il 28 marzo. Fino ad allora i provvedimenti sul gassificatore risultano quindi bloccati.

Il ricorso è stato proposto dai legali dell’amministrazione comunale per contestare, gli atti e provvedimenti con cui e’ stato approvato il cronoprogramma dei lavori, prorogata la durata dell’Autorizzazione integrata ambientale, l’avvio delle operazioni di realizzazione e messa in esercizio della centrale.

La Sandulli nel motivare la decisione afferma che “sussistono i presupposti per la concessione di misure cautelari provvisorie”.

Potrebbero interessarti anche