Forbes, 22 i miliardari italiani, al top Ferrero

Michele_Ferrero_sliderSul podio secondo Del Vecchio, terza Miuccia Prada. Il magnate messicano Slim il più ricco del mondo

 

ROMA – Il magnate messicano Carlos Slim si riconferma l’uomo più ricco del mondo, secondo la classifica annuale della rivista statunitense ‘Forbes’, pubblicata oggi. Slim resta in testa con un patrimonio di 73 miliardi di dollari (4 in più rispetto allo scorso anno), seguito dal fondatore di Microsoft Bill Gates, con 67 miliardi (+6 miliardi).

La novità è al terzo posto della lista dove, con un patrimonio di 57 miliardi di dollari appare, lo spagnolo Amancio Ortega, fondatore di Inditex, il colosso del tessile che comprende marchi come Zara. La crescita del patrimonio di Amancio Ortega (ben 19,5 miliardi di dollari in un solo anno) scalza dal podio l’investitore americano Warren Buffett (fermo a ‘soli’ 55,5 miliardi). L'”oracolo di Omaha” dal 2000 è sempre stato nella top three dei paperoni mondiali.

Secondo l’elenco della rivista al mondo ci sarebbero 1.426 miliardari in dollari, un record grazie all’ingresso nella lista di 210 neo-miliardari. Il totale delle ricchezze di questi paperoni ammonterebbe a 5.400 miliardi di dollari, con una crescita di 800 miliardi di un solo anno. In crescita la presenza femminile con 138 miliardarie (erano 104 nel 2012): la donna più ricca resta la 90enne francese Liliane Bettencourt, proprietaria di L’Oreal.

Forbes_classifica

In tutto sono 22 – fra singoli imprenditori o gruppi familiari – i miliardari italiani presenti nella lista stilata da Forbes. E’ un gruppo variegato, dove a nomi molto conosciuti si affiancano figure meno esposte ma dai patrimoni molto solidi. In cima alla lista ‘italiana’ troviamo – ed è una conferma – Michele Ferrero e la sua famiglia, al 23mo posto globale, con un patrimonio stimato in 20,4 miliardi di dollari. Alle loro spalle Leonardo Del Vecchio, il patron di Luxottica, con 15,3 miliardi (e il 49mo posto complessivo).

C’è un’altra sola presenza italiana nella top 100 mondiale ed è quella di Miuccia Prada, 78ma con un patrimonio di 12,4 miliardi di dollari. In realtà sommando al suo patrimonio quello del marito Patrizio Bertelli (175mo con 6,7 miliardi) la coppia balzerebbe al 31mo posto globale. La moda italiana fa la parte del leone con Giorgio Armani (8,5 miliardi), Renzo Rosso (3 miliardi), i quattro fratelli Benetton (ognuno con 2 miliardi) ma anche Domenico Dolce e Stefano Gabbana (2 miliardi a testa). Silvio Berlusconi e famiglia sono al 194mo posto globale con un patrimonio stimato in 6,2 miliardi mentre Ennio Doris è all’882mo con 1,8 miliardi.

Fra i nomi meno noti, quello dell’imprenditore farmaceutico Stefano Pessina (in realtà attivo in Svizzera), sesto degli italiani e 189mo nel ranking globale, oppure dei fratelli Paolo e Gianfelice Mario Rocca, che controllano Techint e sono 195mi con 6,1 miliardi di dollari.

Nessuna foto su Forbes, infine, per i fratelli Augusto e Giorgio Perfetti, che dalla Svizzera controllano l’omonimo gruppo di caramelle e gomme da masticare, terzo al mondo per fatturato: il loro impero vale 5 miliardi di dollari, ma nessuno sa che faccia abbiano.

Potrebbero interessarti anche