Conclave, fumata nera sulla data

Conclave_slider_bisTerza giornata di riunioni delle Congregazioni. Entro domani tutti i 115 cardinali elettori. Prime foto del Papa emerito

ROMA – Non è stata ancora decisa la data di inizio del Conclave per l’elezione del nuovo Pontefice, il collegio cardinalizio “sta procedendo in un cammino di riflessione”. Lo ha detto padre Federico Lombardi, portavoce della Santa Sede, nel briefing seguito alla conclusione della quarta Congregazione generale dei cardinali, che coinvolge porporati non elettori e porporati elettori. Sono attesi entro stasera a Roma, infatti, gli ultimi Cardinali non ancora arrivati senza la cui presenza fisica in Vaticano è preclusa la convocazione degli elettori del Papa.

I Cardinali celebreranno tutti insieme questo pomeriggio una Messa di preghiera in San Pietro alle 17, presieduta dal Decano del Collegio Angelo Sodano per invocare lo Spirito Santo in vista del Conclave. Sprangata invece l’aula Nervi che abitualmente il mercoledì ospita i pellegrini per le udienze pubbliche del Papa e che sette giorni fa è stato teatro del congedo di Benedetto XVI dalle udienze.

Intanto il numero dei cardinali con diritto di voto presenti a Roma sono ora 113, ne mancano due: Nycz, da Varsavia, e il vietnamita Pham Minh Man, attesi tra oggi e domani. Intanto il card. Kasper con i suoi 80 anni compiuti ieri e’ diventato il decano del collegio che procederà all’elezione del nuovo Papa. Se il limite degli 80 anni di età viene toccato quando la sede papale vacante e’ già in corso – come in questo caso – allora quel cardinale può prendere parte al Conclave. In caso contrario non sarebbe stato così per Kasper.

Per domani sono previste altre due riunioni delle Congregazioni generali ma e’ prematuro dire se possa venir fuori la data di inizio del Conclave. “Si sente la volontà di una preparazione adeguata – ha spiegato padre Lombardi – seria, approfondita, non affrettata. In questa situazione non e’ ancora parsa opportuna una indicazione sulla data del conclave. Sarebbe una forzatura rispetto a una dinamica e a una riflessione da parte del collegio cardinalizio”.

Intanto i cardinali nordamericani hanno cancellato il quotidiano appuntamento con i giornalisti post-congregazione. Padre Lombardi ha anche sottolineato che finora sono stati 51 i cardinali intervenuti durante le Congregazioni, appartenenti a tutti e cinque i continenti. I temi dominanti sono stati quelli della Chiesa nel mondo di oggi, l’esigenza di una nuova evangelizzazione, la Santa sede, il rapporto con gli episcopati, le attese del mondo e il profilo del futuro Pontefice.

Padre Lombardi, rispondendo a una domanda, ha poi detto che non tocca ad altri dire chi debba entrare e chi no in Conclave, riferendosi così all’intervento in mattinata dell’associazione Snap, che ha steso una propria ‘lista nera’ di porporati che a detta della stessa associazione non dovrebbero partecipare ai lavori di elezione del nuovo Papa per questioni legati alla presunta copertura data ad episodi di abusi sessuali in ambienti religiosi.

Nel corso del briefing sono state inoltre mostrare le immagini dei lavori di preparazione nella Cappella Paolina e nella Cappella Sistina in vista della processione che darà inizio al Conclave e quindi alle votazioni. Mostrate anche le due stufe utilizzate per segnalare l’elezione o meno del Papa e la bruciatura delle schede di voto.

Il ‘Papa emerito’ Joseph Ratzinger è da giovedì scorso ritirato in preghiera nel palazzo Apostolico di Castel Gandolfo da dove sono giunte oggi le prime foto. Il settimanale ‘Chi’ ha pubblicato in esclusiva una foto di Benedetto XVI a passeggio nei giardini di al braccio del suo segretario personale Mons. George, appoggiandosi a un bastone di legno. Berretta e tonaca bianca, come prevede il cerimoniale per l’emerito.

Potrebbero interessarti anche