Il treno verde di Legambiente percorre l’Italia

treno-verdeLegambiente, Ferrovie dello Stato ed Enel portano in 8 città italiane la sostenibilità ambientale e l’energia pulita

 

ROMA – Riparte oggi da Bari, direzione Reggio Calabria, il Treno Verde di Legambiente, con la partecipazione delle Ferrovie dello Stato e di Enel Green Power. Un’iniziativa che ha l’obiettivo di portare di città in città il messaggio della sostenibilità ambientale, dell’energia pulita, dell’importanza di una migliore qualità della via, di una mobilità diversa rispettosa dell’ambiente e delle persone. Dopo Reggio, dove si fermerà mercoledì e giovedì, il treno riprenderà il suo percorso verso nord, per arrivare il 10-11 aprile al capolinea di Torino.

Il Treno Verde ospita esposizioni interattive, in cui si mostrano ai visitatori i diversi esempi di applicazioni tecnologiche innovative nel campo della low carbon economy, smart energy, dell’emobility, delle smart grids, delle comunicazioni elettroniche cittadine, dei servizi in mobilità (pagamenti, egovernment, sanità, acquisti di beni e servizi) e molto altro, a cui si aggiungono best practice e casi studi nazionali ed internazionali.

“Fonti rinnovabili, efficienza e risparmio energetico, mobilità sostenibile e reti intelligenti sono gli elementi fondanti delle ‘smart city’, un progetto di nuovi modelli urbani che in Italia vedono il Gruppo Enel partner dei comuni più virtuosi”, ha commenta Roberto Deambrogio, responsabile di Enel Green Power per l’italia e l’Europa.

Il Gruppo Enel partecipa a questa 25. edizione del Treno Verde di Legambiente portando al pubblico i risultati della sua lunga esperienza nel settore energetico e ambientale, con diverse carrozze a tema, tra cui: “Abitare Smart”, con le energie rinnovabili sia tradizionali che quelle di nuova generazione; la carrozza “Muoversi Smart”, in cui Enel Distribuzione presenta le soluzioni dedicate alla mobilità elettrica; lo scomparto “Vivere smart”, dove Enel Energia illustra ai visitatori la propria offerta commerciale a cominciare da Semplice Luce, la nuova soluzione green dedicata alle famiglie.

In una quarta carrozza, infine, si può visitare “Vivere Green” di Enel Sole, che spiega al visitatore la struttura di Archilede con lampada LEed, telecamera e dispositivo touch screen, che rappresenta la soluzione tecnologica più innovativa per l’illuminazione pubblica.

La campagna, realizzata con la partecipazione del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, viaggerà da sud a nord per monitorare, informare, sensibilizzare, educare e promuovere le buone pratiche che favoriscono la mobilità pubblica e l’abbattimento delle polveri inquinanti. Compagno di viaggio del Treno Verde, spiega un comunicato di Legambiente, sarà come nelle precedenti edizioni, il Laboratorio mobile Qualità dell’Aria di Italcertifer, che in ogni città rileverà i dati relativi all’inquinamento acustico e alla qualità dell’aria. Oltre ai valori del PM10, saranno raccolte informazioni sulle concentrazioni nell’aria di benzene, biossido di azoto, monossido di carbonio, biossido di zolfo e ozono.

Nel suo percorso da sud a nord d’Italia il Treno Verde toccherà 8 città incontrando studenti, cittadini e amministrazioni per promuovere la qualità dei territori, l’innovazione nei centri urbani e l’attenzione negli stili di vita, puntando il dito innanzitutto sul trasporto privato, una delle principali cause del malessere delle nostre città.

Potrebbero interessarti anche