11:12 | Trasporti, venerdì 22 marzo sciopero di 24 ore

Venerdì 22 marzo sciopero nazionale del trasporto pubblico di 24 ore, con rispetto delle fasce di garanzia. Lo stop è indetto dalle sigle sindacali Cgil, Cisl, Uil trasporti, UglLtrasporti, Faisa Cisal e Fast.

Il servizio è garantito da inizio servizio alle 8.30 e dalle 17 alle 20. Quindi dalle 8.30 e le 17 e dalle 20 a fine servizio, sono a rischio le corse di autobus, tram, filobus, metropolitane e ferrovie Roma-Lido, Termini-Giardinetti e Roma-Viterbo. Inoltre, nella notte tra giovedì 21 e venerdì 22 sono a rischio le corse delle linee notturne.

Anche la Cotral Spa, a seguito della proclamazione di sciopero indetto dalle sigle sindacati Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl Trasporti e Faisa Cisal, rende noto che “il giorno 22 marzo, tutti i servizi automobilistici resteranno fermi dalle 8,30 alle 17 e dalle 20 fino al termine del servizio”.

“I bus extraurbani, quindi – prosegue la nota di Cotral – sospenderanno le corse dai capolinea dalle 8,30 alle ore 17.00 per riprendere il lavoro al termine dello sciopero, con partenze dei bus dalle rimesse di appartenenza. Le corse saranno nuovamente sospese dalle 20 fino al termine del servizio. Il personale addetto alla verifica sciopererà con le stesse modalità dell’esercizio.

Per tutti i lavoratori degli uffici – sottolinea la nota dell’Azienda – degli impianti fissi e per tutto il personale non indicato, lo sciopero avverrà per l’ intero turno. I lavoratori del turno di notte entreranno in servizio alle 00.01 del 23 marzo. Sono esclusi dallo sciopero gli addetti ai centralini telefonici e ai servizi di sicurezza, i guardiani, gli addetti alla portineria, gli ingegneri centrali, i capi tecnici centrali e i capi movimento centrali”.

Potrebbero interessarti anche